Sweet Child O Mine Tab Solo, Sono Così Indie 2018, Laguna Blu, Giulianova, Allevamento Cane Corso Lazio, Meteo Liguria 15 Giorni, Al Vicolo Stretto Belvedere Marittimo, Calendario Scolastico 2020/2021, " /> Sweet Child O Mine Tab Solo, Sono Così Indie 2018, Laguna Blu, Giulianova, Allevamento Cane Corso Lazio, Meteo Liguria 15 Giorni, Al Vicolo Stretto Belvedere Marittimo, Calendario Scolastico 2020/2021, " />

Archivio News

News Archive

Dipartimento di Scienze Umane e Sociali. Allo studente verrà richiesta un'autovalutazione del percorso che contenga anche una sua analisi retrospettiva di tipo metacognitivo.Sulla base di questi elementi verranno compilate le Schede di messa in trasparenza delle competenze raggiunte. I testi di riferimento non sono indicati ma sono reperibili sulle programmazioni annuali dei corsi. In particolare, i laureati della classe LM85 bis Scienze della formazione primaria devono possedere: 1. conoscenze disciplinari relative agli ambiti oggetto di insegnamento (discipline linguistico-letterarie, matematiche, biologiche ed ecologiche, fisiche, chimiche, storiche geografiche, artistiche, musicali e … Le possibilità relative alla mobilità all’estero e allo svolgimento di parte del tirocinio all’estero sono state presentate agli studenti di tutte le annualità in occasione del Digital Tirocinio Day, che ha avuto luogo il 12 giugno 2020. Il servizio di tutorato consiste nell'organizzazione dell'accompagnamento a lezione all'interno delle sedi universitarie, nel recupero degli appunti, nell'intermediazione con i docenti, nel disbrigo di pratiche amministrative e di segreteria, come l'iscrizione agli esami, nella compilazione del piano di studi ed altro;- Servizio di consulenza psicopedagogica con relativa stesura di PEI e PDP;- Pianificazione mirata di aule ed orari di lezione;- Conferimento d'incarichi professionali ad interpreti L.I.S. Laboratori annessi agli insegnamenti II semestre File. Struttura e verifica del profittoIn itinere: questionario riguardante i contenuti del corso e il materiale e gli articoli analizzati in classe.Il superamento del test finale prevede la progettazione, in base alle indicazioni fornite dal docente durante le lezioni e mediante le attività guidate svolte in collaborazione con i tutor di laboratorio, di una breve attività in lingua inglese per allievi della scuola dell’infanzia e/o primaria attraverso l’impiego delle TIC. Nell'incontro tavolo-territorio dell'autunno 2019 era stata abbozzata un'idea di questo progetto, che aveva raccolto l’interesse dei suddetti istituti secondari di II grado. L’attività con le scuole ti porterà a stare in contatto con i problemi vivi delle classi. Scienze della formazione primaria AVVISO IMPORTANTE Si comunica che a seguito delle decisioni adottate dall'Università degli Studi di Bari e diffuse con il comunicato del Rettore , le lezioni in presenza dal 19 ottobre 2020 saranno effettuate esclusivamente online, tramite piattaforma Teams, utilizzando i codici presenti nella pagina dedicata . Il corso. Per questa ragione il tirocinio formativo curricolare intende possedere valenza orientativa ed auto-orientativa mirata per ciascun studente del CdS.Scopo del tirocinio è favorire nello studente la maturazione della consapevolezza professionale relativa alle specificità delle scuole dell'infanzia e primaria e, al contempo, lo sviluppo della competenza personale orientata all'agire professionale in situazione.Le competenze attese vengono promosse annualmente nel Progetto di tirocinio (allegato al Quadro D5 Progettazione del CdS) e sistematicamente monitorate attraverso le apposite Schede di messa in trasparenza, rilette alla luce dei criteri esplicitati nel Progetto stesso.Ogni anno l'attività di tirocinio verrà accompagnata da un seminario di presentazione e da uno finale; è previsto, inoltre, durante ogni percorso annuale, che le varie figure tutorali, in collaborazione con i docenti del corso, all'interno del tirocinio indiretto, organizzino la lettura guidata di un'esperienza didattica "classica" che sia stata riconosciuta nel canone della storia della pedagogia (dall' Athena fanciulla di Lombardo Radice a Il paese sbagliato di M. Lodi, da I ragazzi felici di Summerhill o il Diario Di Muzzano di M. Boschetti Alberti, a La scuola come centro di ricerca di A. Giunti o alle Lettere luterane di P.P. Fiscale 80004350163 P.IVA 01612800167 Centralino 035 2052111 Titolo di ammissione al corso di laurea è il diploma di scuola secondaria superiore. Fiscale 80004350163 P.IVA 01612800167 Centralino 035 2052111 Stampa libro. ), concessi in uso per tutta la durata del corso di studi;- Organizzazione di seminari dedicati;- Possibilità di richiedere l'acquisto di attrezzature tecniche e sussidi didattici specifici. 65 e 66/2017 attuativi della L. 107/2015 attualmente in vigore.- Dépliant informativi, nella versione online e cartacea, distribuita nelle sedi delle presentazioni del CdS e in occasione di manifestazioni pubbliche che possano esercitare attrattiva per potenziali future matricole. Università degli studi di Bergamo via Salvecchio 19 24129 Bergamo Cod. Questa scelta strategica permette, da un lato, di generare innovazione didattica all'interno di ogni insegnamento, ad esempio con la connotazione laboratoriale che, unica nel suo genere, caratterizza tutti gli insegnamenti del Corso, dall'altro lato, di favorire la maturazione di uno stile condiviso nelle finalità e al contempo del tutto peculiare in ogni singolo insegnamento, in relazione alla sua propria epistemologia e alle scelte didattiche operate da ogni docente con i propri tutor o conduttori di laboratorio (che operano tutti presso le scuole, a garanzia dell'attenzione didattica da riservarsi alla scuola dell'infanzia e primaria). Modalità di controllo e strumenti di valutazione in itinere e finaleLo studente, nel corso dei quattro anni di tirocinio, struttura un personale Portfolio delle competenze che è costituito da elementi standard (rendicontazione delle esperienze, questionari di autovalutazione e valutazione, descrizione dei processi di lavoro osservati) e da elementi documentali e di analisi critico-riflessiva scelti ed elaborati personalmente e concordati con il tutor supervisore (il portfolio è allegato alla sezione tutorato). Lezioni: Primo anno dal 30/09/2019 al 23/12/2019 L'accordo attivato per la realizzazione del Global Business Program (MAFIB) è stato esteso nel 2015 allo scambio studenti per l'area umanistica (CdS LMCCI, CIE). Corso di laurea magistrale quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria: informazioni utili; Registrati al portale dell'Università (sportello internet) ... Orari delle lezioni; Esami di profitto: informazioni utili ... Gestione libro. capacità relazionali e gestionali che rendano possibile un fruttuoso apprendimento per ciascun bambino, una buona relazione con le famiglie, la convivenza di culture diverse, lo sviluppo del senso di responsabilità e disciplina, la solidarietà e il senso di giustizia5. Ulteriore elemento preferenziale sarà la padronanza anche elementare di una seconda lingua straniera.Essi saranno indagati nella prova di selezione attraverso modalità di valutazione qualitativa. Contenuti Il laboratorio di lingua inglese consta di 9 ore di didattica laboratoriale, da dedicare alla produzione di una presentazione e di un elaborato finale. Servizio di supporto e consulenza 150 ore, FAQ per futuri candidati al test selettivo di ammissione a SFP, Test di accesso: pubblicazione degli esiti, 180 posti disponibili per l'accesso al primo anno a.a. 2020-2021, Avviso per esami convalidati parzialmente SFP. ... UniBg. Per favorire questa pluralità di approcci il Corso di Laurea Magistrale si sta muovendo come segue:- dispone di un docente referente per l'internazionalizzazione, che lo è anche per il Dipartimento (prof. Ilaria Castelli);- ha consolidato contatti con diverse università che siano a loro volta in stretta correlazione con le scuole del territorio (in particolare Libre Université de Bruxelles, Belgio, Haute École Léonard De Vinci - Ecole Normale Catholique du Brabant Wallon" (ENCBW) a Louvain-La-Neuve (Belgio), Università di Pau (Francia), per circoscrivere l'elenco ai soli contesti formativi francofoni, di cui si dirà oltre:- ha effettuato un Visitng in ingresso e un Visiting in uscita presso l'Università degli studi di Cordoba (Spagna), con definizione di azioni concrete e possibilità di accoglienza presso le scuole del territorio di nostri studenti;- ha realizzato accordi con scuole bilingue lombarde (si veda sezione tirocini e stage) per permettere agli studenti di conoscerne le peculiarità fin dal primo anno di corso.Le ragioni di cura della lingua inglese sono quelle di ordinamento, con particolare attenzione a garantire una formazione degli studenti diretta alla glottodidattica, all'accesso a riviste scientifiche di aggiornamento e formazione professionale, all'utilizzo della lingua quale veicolare per i contatti con le numerose famiglie (genitori di alunni) di origine non italiana che prediligano l'inglese.Le rilevazioni dei flussi migratori nel territorio bergamasco evidenziano tuttavia un elevato numero di famiglie migranti francofone, ed una non trascurabile presenza ispanoamericana di lingua spagnola.Per la scuola di domani sarà irrinunciabile che i futuri maestri formatisi nella nostra università sappiano relazionarsi con famiglie e bambini di provenienza varia, e la scelta di stabilire contatti diretti prioritariamente con contesti non sol anglofoni ma soprattutto francofoni e di lingua spagnola risiede nell'aderenza alla realtà immigratoria del territorio.Per le scelte libere del terzo anno di corso è stato previsto un ampliamento dell'offerta di insegnamenti in relazione alla lingua tedesca francese o spagnola, suggerendo agli studenti di effettuare tale opzione formativa in occasione del conseguimento dei crediti a scelta libera e delle esperienze all'estero. Ambito disciplinare: laboratorio di lingua inglese V Obiettivi formativiIl laboratorio di lingua inglese V si prefigge i seguenti obiettivi: - Comprendere, in un’ottica interdisciplinare, l’importanza del Content and Language Integrated Learning attraverso l’analisi di articoli e di alcuni moduli di CLIL in inglese per alunni della scuola dell’infanzia e primaria.- Progettare un modulo CLIL in inglese per alunni della scuola dell’infanzia o primaria, a partire dal materiale fornito a lezione. Il corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria è a numero programmato a livello nazionale: il numero di posti, la data, i contenuti e le modalità della prova selettiva sono determinati annualmente con Decreto Ministeriale. Devono, inoltre, aver acquisito abilità e sviluppato competenze che permettono loro di utilizzare unitariamente le conoscenze possedute, trasformandole in percorsi educativi adeguati al livello scolastico, all'età, alla cultura di appartenenza e alle caratteristiche personali e sociali degli allievi con cui entreranno in contatto. Servizi agli studenti Disabili e portatori di DSA (Ateneo e Dipartimento)Per facilitare il contatto con gli studenti diversamente abili e/o con DSA, oltre ad un Prorettore di Ateneo, il Dipartimento ha nominato la Prof.ssa Serenella Besio, ordinario di M/PED-03 e docente del Corso, referente con il quale lo studente e/o i familiari possono prendere contatti per concordare sia le attività formative dell'anno in corso, sia gli interventi da realizzare. Ma si spera che una evoluzione più flessibile anche delle regole amministrative vigenti possa aiutare tale prospettiva.Sull'organizzazione delle attività laboratoriali in merito alla loro obbligatorietà e alla relativa idoneità, si veda il Regolamento didattico - parte normativa, richiamato tramite link. Tale coordinamento avviene in coerenza, fatte salve le peculiarità del Corso, con gli orientamenti prefigurati dalla Commissione Orientamento, Tirocini e Placement, presieduta dal Prorettore Delegato all'Orientamento Universitario di Ateneo.Oltre al servizio di supporto nell'attivazione di tirocini e stage (di cui al punto B5.3), l'Ateneo di Bergamo offre numerose attività di preparazione all'ingresso nel mercato del lavoro. Da laureato, non avrai bisogno di altri corsi per accedere al concorso nazionale per l'ingresso in ruolo. Corso di Laurea Magistrale a ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. Orari; eLearning; Sostieni UniBg - 5x1000; UniBg Shop; Università degli studi di Bergamo via Salvecchio 19 24129 Bergamo Cod. Benvenuti nello spazio eLearning dei. Genealogia e morfologia teorico-storica dei processi di educazione, formazione e istruzione nell’infanzia dall’età antica all’età contemporanea. Metodi didatticiIl riferimento metodologico di tutto il percorso di tirocinio curricolare quadriennale è quello dell'alternanza formativa, alimentata dal contributo delle attività laboratoriali previste all'interno dei singoli insegnamenti curricolari (9 ore per ciascun CFU ordinario) nonché dall'esperienza professionale dei maestri in servizio iscritti al Corso di studio.In ottica laboratoriale, lo studente fruirà di confronti diretti con il tutor coordinatore, ma anche di occasioni seminariali di gruppo nelle quali sarà chiamato a costruire cooperativamente i criteri e le chiavi di lettura per l'analisi dell'esperienza sul campo e per la loro contestuale e ricorsiva valutazione. Struttura e verifica del profittoIn itinere: brevi esercizi di comprensione orale e scritta e di verifica dei contenuti del corso e di conoscenze lessicali e grammaticali della lingua inglese.Il superamento del test finale prevede: 1) la stesura di un questionario, preparato da gruppi di studenti con la guida dei tutor di laboratorio, tramite il materiale e le indicazioni fornite a lezione 2) Un colloquio orale individuale sui contenuti del corso, gli articoli analizzati e il testo inserito in bibliografia e a partire dalle informazioni e dai dati raccolti tramite il questionario, a seguito dell’osservazione delle istituzioni scolastiche durante il periodo di tirocinio. Scienze della formazione primaria Scienze dell’educazione e pedagogiche Beni culturali e turismo Tutti gli insegnamenti Organizzazione della didattica Calendario didattico Orari delle lezioni Attività a scelta dello studente Appelli e iscrizioni esami Recupero attività disattivate Stages / Tirocini Esami di laurea Dispone di una casella di dominio.unibg dedicata (susorientamento@unibg.it).Per il Corso di studi è disponibile una casella di posta elettronica dedicata sia per la fornitura di informazioni orientative specifiche, sia per fissare incontri di approfondimento delle esigenze e situazioni personali (formazioneprimaria@unibg.it). Struttura e verifica del profittoIn itinere: brevi esercizi di comprensione orale e scritta e di verifica dei contenuti del corso e di conoscenze lessicali e grammaticali della lingua inglese.Il superamento del test finale prevede l’elaborazione di una breve presentazione di cinque slide, preparata da gruppi di studenti con la guida dei tutor di laboratorio, tramite il materiale fornito a lezione, oltre ad un colloquio finale individuale a partire da un breve elaborato, corredata di una tabella, che illustri, in termini quantitativi e qualitativi, l’impiego di termini in lingua inglese nelle istituzioni scolastiche in cui è stata svolta l’osservazione sul campo. Egli si interfaccia regolarmente con il Presidente di Corso e la referente per l'orientamento identificata per il Corso nella prof.ssa Ilaria Castelli per la progettazione e programmazione di attività ordinarie di orientamento in collaborazione con l'Ufficio orientamento, stage e placement e per le specifiche iniziative promosse e sostenute dai docenti, in modo da soddisfare le condizioni necessarie per una corretta comunicazione rivolta agli studenti relativamente alle caratteristiche del Corso di studio.Il CdS collabora e fruisce, pertanto, delle iniziative dell'Ufficio orientamento in cui il personale dell'Università di Bergamo (operatori del Servizio Orientamento, un docente del Corso di studi) incontra gli studenti delle scuole secondarie di II grado per presentare l'offerta formativa, la strutturazione dei percorsi di studio e gli sbocchi professionali e occupazionali collegati; momenti tipici di questa attività sono le presentazioni all'interno delle scuole secondarie del territorio Lombardo, la partecipazione ai saloni dell'Orientamento e le giornate degli Open Day di Ateneo, con presentazioni collettive e colloqui individuali con i docenti del CdS.Inoltre, realizza annualmente le seguenti attività ad hoc:- Incontri dedicati agli insegnanti non laureati/abilitati per presentare le forme di personalizzazione e l'assetto non burocratico ma formativo dell'apprendistato con il quale la loro partecipazione Corso può essere declinata (nel rispetto del DM 249/2010 e del Regolamento di Ateneo e del Corso di studi).- Sportello consulenziale dedicato realizzato settimanalmente a partire dall'uscita del bando di ammissione al Corso e fino al termine delle iscrizioni alla prova preselettiva (con pubblicazione delle date sul sito del Corso).- Colloqui individuali a cura del Presidente del CdS, in particolare destinati all'analisi delle carriere di studenti interessati al trasferimento o all'iscrizione come seconda laurea, per una preliminare e non dettagliata valutazione dei possibili riconoscimenti di attività formative già maturate anche alla luce delle innovazioni in studio a partire dai D.Lgs. english version. albo ufficiale. Le attitudini al lavoro educativo e di gruppo e alla risoluzione situata dei problemi costituiscono elementi preferenziali per l'ammissione. 2019/2020 a causa dell’Emergenza COVID-19 (sulla base della normativa di Ateneo relativa alla fase 2). Castelli, Gandolfi, Gori) a disposizione degli studenti per rispondere a dubbi/quesiti circa la partecipazione al bando Erasmus4) La Commissione Internazionalizzazione del Dipartimento sta lavorando per ampliare il ventaglio delle sedi Erasmus+, con particolare attenzione al bilanciamento delle sedi tra le diverse aree linguistiche.5) La segnalazione di esperienze di mobilità brevi, nella forma di "International weeks", organizzate dalla Comenius Association di cui il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali è membro.http://www.associationcomenius.org/spip.php?article7&lang=fr. Le fasi di tirocinio diretto e indiretto saranno ricorsive ed intrecciate, non semplicemente consequenziali.Per i maestri in servizio iscritti al Corso di studio il tirocinio sarà personalizzato; in particolare il focus sarà mantenuto sull'analisi critico-riflessiva e comparativa della propria esperienza professionale.Particolare attenzione viene dedicata al tema dell'inclusione e alle sue declinazioni didattiche, relazionali ed organizzative. Come previsto dal Regolamento, per questa tipologia di studenti, sono previste forme di personalizzazione del percorso di studi, valorizzazione della loro expertise di studenti senior anche a favore degli studenti junior, coinvolgimento nelle attività di tutorato di laboratorio annesso agli insegnamenti. - Brevi testi orali e scritti per bambini di una disciplina non linguistica in lingua veicolare: Content and Language Integrated Learning (CLIL). Pasolini o ai più recenti testi narrativi su esperienze scolastiche). Unibg, in 550 al test d’ingresso al corso di laurea in Scienze della formazione primaria al Lazzaretto. Dalle ore 15.30 alle 18.30. A partire da questo elemento di sintesi, ogni docente del corso è invitato ad esplorare l'attuazione dell'alternanza formativa che lo studente ha realizzato con riguardo al singolo insegnamento considerato; tiene conto quindi sia dell'apprendimento concettuale specificato nella parte di programma di insegnamento dedicata alle verifiche, sia della declinazione e della maturazione degli apprendimenti in contesto pratico e laboratoriale.In questo quadro, il contributo che i tutor accoglienti possono dare è di fondamentale importanza e contribuisce in solido all'accertamento di cui sopra. Il Corso di laurea magistrale intende favorire la formazione di insegnanti che, all'interno della Scuola dell’infanzia e primaria sappiano promuovere le capacità di ciascun bambino, svilupparne l’identità e la relazionalità, predisponendo percorsi di apprendimento unitari e flessibili coerenti con le competenze disciplinari e trasversali attese dal Profilo dello studente alla fine del primo ciclo. Nel percorso di laurea realizzato dalla nostra Università concorreranno alla prospettiva di progettazione unitaria da parte degli studenti anche le attività di insegnamento che si realizzeranno in collaborazione diretta con le scuole, in una dimensione di alternanza formativa e continua che favorisce una connessione critico-riflessiva tra aula universitaria e ambiente scuola. Cinque connotati innovativi caratterizzano il corso di laurea:a) essere rivolto a giovani diplomati interessati ad un'offerta formativa strutturalmente basata sulla sistematica alternanza formativa tra esperienza diretta e indiretta di insegnamento nelle scuole e teoria critico-riflessiva su di essa;b) essere destinato anche ai numerosi maestri in servizio del territorio ancora non laureati che, anche attraverso opportune modalità FAD, possono svolgere il loro percorso di laurea attraverso la metodologia dell'alternanza formativa che, facendo tesoro di condizioni strutturali e di know how già presenti nel nostro ateneo rispetto all'apprendistato di alta formazione; ciò al fine anche di modellizzare, a regime, una nuova modalità di formazione in servizio che possa essere diffusa a tutto il personale;c) porre il passaggio dalla multicultura all'intercultura tramite l'avvaloramento di un plurilinguismo fondato sulla lingua madre, sull'italiano e sull'inglese come uno degli assi centrali del progetto formativo, ancorché sviluppato in maniera graduale, ma continua, nel quinquennio;d) sviluppare una stretta collaborazione internazionale con istituzioni che svolgono la stessa funzione di formazione dei docenti del primo ciclo in paesi UE, attraverso gli scambi Erasmus e le opportunità offerte dalle TIC;e) attivare, attraverso Convenzione con le istituzioni scolastiche autonome della città di Bergamo e di altri comuni viciniori, veri e propri Laboratori per la teoria e la pratica dell'alternanza continua e critico-riflessiva tra aula universitaria e ambiente scuola. Sebbene il corso, con la sua natura abilitante, preveda un naturale sbocco nell'insegnamento nel Paese, vista la sua caratterizzazione aperta all'internazionalizzazione (come si evince nella sezione dedicata, e nella scelta dai promuovere con molta determinazione tra le scelte libere del terzo anno l'affronto di una seconda lingua straniera, oltre all'inglese) questa prospettiva risulta coerente con le peculiarità di SFP.Più che a iniziative diffuse e ad ampio spettro, la futura azione di promozione al lavoro specifica per SFP deve piuttosto rivolgersi al tessuto scolastico territoriale, in particolare alle scuole non statali (ove si può accedere senza concorso pubblico) e alle scuole statali per supplenze brevi/annuali o, previo superamento del Concorso ordinario, per incarichi a tempo indeterminato.Sebbene l'Ateneo e il Dipartimento SUS promuovano il progetto di Apprendistato in Alta Formazione, operando una curvatura della didattica per studenti che vengano inseriti in azienda con tale contratto, per il Corso in oggetto, fortemente orientato all'alternanza formativa e quindi naturalmente predisposto all'apprendistato come metodologia formativa, ciò si rivela difficile perché l'apprendistato di terzo livello non è previsto nelle amministrazioni statali (scuole), né è previsto nell'accordo sindacale integrativo ADASM_FISM, federazione di afferenza della maggior parte delle scuole dell'infanzia non statali del territorio, e per le altre sigle sindacali delle scuole primarie non statali.Per queste ragioni l'apprendistato viene così espresso, come illustrato in altre schede, nella sua peculiarità formativa più che contrattuale. I tirocini prevedono la frequenza obbligatoria.Il CdS prevede la stipula di convenzioni con molte scuole della provincia e della regione e di contatti con dirigenti scolastici della provincia, delle provincie viciniori e con l'Ufficio Scolastico Regionale al fine di reperire sedi idonee allo svolgimento del tirocinio e monitorare l'adeguatezza delle sedi già convenzionate con altri CdS.L'ufficio tirocini di Ateneo riceve gli studenti di persona e telefonicamente in giorni ed orari indicati sulla pagina web dedicata. Lingua inglese CCLENGB2 per Scienze della Formazione Primaria. Consulta con attenzione le novità per l'a.a. Primo semestre. Principali discipline e metodologieIl Piano degli Studi è regolato dall'ordinamento nazionale e prevede l'affronto di discipline relative agli ambiti oggetto di insegnamento (linguistico-letterari, matematici, di scienze fisiche e naturali, storici e geografici, artistici, musicali e motori) e discipline pedagogiche, didattiche, psicologiche, sociologiche, organizzative.Il corso dell'Università di Bergamo è improntato all'alternanza formativa ed è connotato da un'intensa attività laboratoriale annessa agli insegnamenti e svolta anche presso le scuole del territorio, cosicché gli studenti entrino in classe per vedere quello che accade realmente e riflettano scientificamente sull'esperienza osservata. Inoltre, è stata sottoscritta una convenzione quadro con FISM e un Accordo con USR per la realizzazione della attività laboratoriali annesse agli insegnamenti per la teoria e la pratica dell'alternanza continua e critico-riflessiva tra aula universitaria e ambiente scuola. Le lezioni avranno inizio il 19 ottobre 2020, come da calendario, tranne per il primo anno delle lauree magistrali in Scienze Pedagogiche e Psicologia, che avranno inizio il 9 novembre 2020.. Clicca sul numero dell'anno per cui vuoi visualizzare il pdf dell'orario relativo al primo semestre L'accesso al corso di laurea magistrale in Scienze della Formazione primaria richiede il possesso dei risultati di apprendimento previsti dai percorsi di studio del secondo ciclo di istruzione. Attraverso le attività laboratoriali, ma anche attraverso il know how messo a disposizione dai corsisti che già insegnano e la riflessione condotta con i docenti sulla loro esperienza didattica, i futuri laureati, fin dall'inizio del percorso, sono messi in situazione di progettazione dell’attività didattica, di gestione del gruppo classe e delle diverse situazioni che in esso si presentano, dalla disabilità certificata (ex L104/92), alle situazioni di Bisogni Educativi Speciali.In particolare, i laureati della classe LM85 bis Scienze della formazione primaria devono possedere:1. conoscenze disciplinari relative agli ambiti oggetto di insegnamento (discipline linguistico-letterarie, matematiche, biologiche ed ecologiche, fisiche, chimiche, storiche geografiche, artistiche, musicali e motorie)2. abilità necessarie per articolare i contenuti delle discipline in funzione dei diversi livelli scolastici e dei rispettivi vincoli normativi, delle età dei bambini, coniugandoli in una prospettiva pedagogico-didattica funzionale alla progressione dell’apprendimento, ai tempi e alle modalità di ciascun allievo3. Il corso è rivolto anche ai maestri in servizio diplomati che  desiderano acquisire la laurea. Ambito disciplinare: laboratorio di lingua inglese III Obiettivi formativiIl laboratorio di lingua inglese I si prefigge i seguenti obiettivi: - Consolidare e approfondire competenze di produzione scritta e orale in lingua inglese, attraverso l’analisi di articoli, l’osservazione e, successivamente, la redazione di documenti, quali email o circolari, atti a favorire una efficace comunicazione scuola-famiglia nel contesto della scuola dell’infanzia e primaria, in particolare con alunni e famiglie che, nell’attuale panorama multiculturale, avessero più familiarità con l’inglese che con l’italiano.- Conoscere e comprendere l’organizzazione scolastica, in un’ottica comparativa, di scuole dell’infanzia e primaria italiane, del Regno Unito e di paesi anglofoni dal punto di vista ordinamentale e progettuale e il rispettivo profilo formativo in particolare per quanto concerne le prassi e le risorse impiegate per favorire l’inclusione.- Progettare, durante le ore di attività laboratoriale con i tutor, un questionario per poter svolgere interviste in lingua inglese circa le risorse e le pratiche inclusive messe in atto nelle istituzioni scolastiche in cui si svolgerà il tirocinio. Il Corso di Scienze della formazione primaria, abilitante quinquennale a ciclo unico, si completerà con l'a.a. Lingua inglese II - laboratorio estivo a.a. 2019-20. La dimensione laboratoriale che si intende realizzare presso alcune istituzioni scolastiche per valorizzare le pratiche educative dei corsisti non laureati favorisce l’esercizio guidato e autonomo delle abilità comunicative. L'attività di orientamento e tutorato in itinere è gestita in forma coordinata dal Consiglio di Corso di studio e dal Servizio Orientamento e Programmi internazionali struttura centrale di Ateneo che opera attraverso la Commissione Orientamento.L'attività è progettata e verificata con cadenza bimestrale tramite riunioni della Commissione Orientamento, presieduta dal Prorettore Delegato all'Orientamento Universitario di Ateneo.In particolare il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali cui afferisce il corso di studio ha individuato quale docente referente il prof. Antonio Borgogni. prevista l'opportunità di realizzare attività laboratoriali mirate presso le scuole del territorio fin dal primo anno,L'integrazione delle stesse con gli insegnamenti, il tirocinio, i laboratori ordinamentali e il portfolio personale è illustrata nell'allegato al quadro.Lo svolgimento dei laboratori, secondo lo stile cooperativo definito nel tavolo con il territorio, si realizza nella forma del peer tutoring per favorire l'ingresso degli studenti del I anno nelle scuole, segnalate nella Convenzione quadro dell’Ufficio Scolastico Regionale, ove già realizzano il tirocinio gli studenti e le studentesse del III anno.Il tirocinio curricolare di Scienze della formazione primaria, per essere riconosciuto valido ai fini del conseguimento dei CFU previsti, deve essere realizzato in scuole che applichino l'ordinamento scolastico italiano e che rientrino quindi nel novero delle scuole pubbliche (statali e non statali paritarie).Per questa ragione, il CdS ha deliberato a favore di un possibile accorpamento del tirocinio curricolare previsto per il terzo e quarto anno di corso se svolto all'estero (per un tempo quindi non inferiore ai tre mesi), sempre previa approvazione del Consiglio di Corso di studi.In allegato il link alla pagina dedicata ai tirocini che comprende la relativa documentazione, incluso il nuovo Regolamento di tirocinio.

Sweet Child O Mine Tab Solo, Sono Così Indie 2018, Laguna Blu, Giulianova, Allevamento Cane Corso Lazio, Meteo Liguria 15 Giorni, Al Vicolo Stretto Belvedere Marittimo, Calendario Scolastico 2020/2021,


unibg orari scienze della formazione primaria

Dipartimento di Scienze Umane e Sociali. Allo studente verrà richiesta un'autovalutazione del percorso che contenga anche una sua analisi retrospettiva di tipo metacognitivo.Sulla base di questi elementi verranno compilate le Schede di messa in trasparenza delle competenze raggiunte. I testi di riferimento non sono indicati ma sono reperibili sulle programmazioni annuali dei corsi. In particolare, i laureati della classe LM85 bis Scienze della formazione primaria devono possedere: 1. conoscenze disciplinari relative agli ambiti oggetto di insegnamento (discipline linguistico-letterarie, matematiche, biologiche ed ecologiche, fisiche, chimiche, storiche geografiche, artistiche, musicali e … Le possibilità relative alla mobilità all’estero e allo svolgimento di parte del tirocinio all’estero sono state presentate agli studenti di tutte le annualità in occasione del Digital Tirocinio Day, che ha avuto luogo il 12 giugno 2020. Il servizio di tutorato consiste nell'organizzazione dell'accompagnamento a lezione all'interno delle sedi universitarie, nel recupero degli appunti, nell'intermediazione con i docenti, nel disbrigo di pratiche amministrative e di segreteria, come l'iscrizione agli esami, nella compilazione del piano di studi ed altro;- Servizio di consulenza psicopedagogica con relativa stesura di PEI e PDP;- Pianificazione mirata di aule ed orari di lezione;- Conferimento d'incarichi professionali ad interpreti L.I.S. Laboratori annessi agli insegnamenti II semestre File. Struttura e verifica del profittoIn itinere: questionario riguardante i contenuti del corso e il materiale e gli articoli analizzati in classe.Il superamento del test finale prevede la progettazione, in base alle indicazioni fornite dal docente durante le lezioni e mediante le attività guidate svolte in collaborazione con i tutor di laboratorio, di una breve attività in lingua inglese per allievi della scuola dell’infanzia e/o primaria attraverso l’impiego delle TIC. Nell'incontro tavolo-territorio dell'autunno 2019 era stata abbozzata un'idea di questo progetto, che aveva raccolto l’interesse dei suddetti istituti secondari di II grado. L’attività con le scuole ti porterà a stare in contatto con i problemi vivi delle classi. Scienze della formazione primaria AVVISO IMPORTANTE Si comunica che a seguito delle decisioni adottate dall'Università degli Studi di Bari e diffuse con il comunicato del Rettore , le lezioni in presenza dal 19 ottobre 2020 saranno effettuate esclusivamente online, tramite piattaforma Teams, utilizzando i codici presenti nella pagina dedicata . Il corso. Per questa ragione il tirocinio formativo curricolare intende possedere valenza orientativa ed auto-orientativa mirata per ciascun studente del CdS.Scopo del tirocinio è favorire nello studente la maturazione della consapevolezza professionale relativa alle specificità delle scuole dell'infanzia e primaria e, al contempo, lo sviluppo della competenza personale orientata all'agire professionale in situazione.Le competenze attese vengono promosse annualmente nel Progetto di tirocinio (allegato al Quadro D5 Progettazione del CdS) e sistematicamente monitorate attraverso le apposite Schede di messa in trasparenza, rilette alla luce dei criteri esplicitati nel Progetto stesso.Ogni anno l'attività di tirocinio verrà accompagnata da un seminario di presentazione e da uno finale; è previsto, inoltre, durante ogni percorso annuale, che le varie figure tutorali, in collaborazione con i docenti del corso, all'interno del tirocinio indiretto, organizzino la lettura guidata di un'esperienza didattica "classica" che sia stata riconosciuta nel canone della storia della pedagogia (dall' Athena fanciulla di Lombardo Radice a Il paese sbagliato di M. Lodi, da I ragazzi felici di Summerhill o il Diario Di Muzzano di M. Boschetti Alberti, a La scuola come centro di ricerca di A. Giunti o alle Lettere luterane di P.P. Fiscale 80004350163 P.IVA 01612800167 Centralino 035 2052111 Titolo di ammissione al corso di laurea è il diploma di scuola secondaria superiore. Fiscale 80004350163 P.IVA 01612800167 Centralino 035 2052111 Stampa libro. ), concessi in uso per tutta la durata del corso di studi;- Organizzazione di seminari dedicati;- Possibilità di richiedere l'acquisto di attrezzature tecniche e sussidi didattici specifici. 65 e 66/2017 attuativi della L. 107/2015 attualmente in vigore.- Dépliant informativi, nella versione online e cartacea, distribuita nelle sedi delle presentazioni del CdS e in occasione di manifestazioni pubbliche che possano esercitare attrattiva per potenziali future matricole. Università degli studi di Bergamo via Salvecchio 19 24129 Bergamo Cod. Questa scelta strategica permette, da un lato, di generare innovazione didattica all'interno di ogni insegnamento, ad esempio con la connotazione laboratoriale che, unica nel suo genere, caratterizza tutti gli insegnamenti del Corso, dall'altro lato, di favorire la maturazione di uno stile condiviso nelle finalità e al contempo del tutto peculiare in ogni singolo insegnamento, in relazione alla sua propria epistemologia e alle scelte didattiche operate da ogni docente con i propri tutor o conduttori di laboratorio (che operano tutti presso le scuole, a garanzia dell'attenzione didattica da riservarsi alla scuola dell'infanzia e primaria). Modalità di controllo e strumenti di valutazione in itinere e finaleLo studente, nel corso dei quattro anni di tirocinio, struttura un personale Portfolio delle competenze che è costituito da elementi standard (rendicontazione delle esperienze, questionari di autovalutazione e valutazione, descrizione dei processi di lavoro osservati) e da elementi documentali e di analisi critico-riflessiva scelti ed elaborati personalmente e concordati con il tutor supervisore (il portfolio è allegato alla sezione tutorato). Lezioni: Primo anno dal 30/09/2019 al 23/12/2019 L'accordo attivato per la realizzazione del Global Business Program (MAFIB) è stato esteso nel 2015 allo scambio studenti per l'area umanistica (CdS LMCCI, CIE). Corso di laurea magistrale quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria: informazioni utili; Registrati al portale dell'Università (sportello internet) ... Orari delle lezioni; Esami di profitto: informazioni utili ... Gestione libro. capacità relazionali e gestionali che rendano possibile un fruttuoso apprendimento per ciascun bambino, una buona relazione con le famiglie, la convivenza di culture diverse, lo sviluppo del senso di responsabilità e disciplina, la solidarietà e il senso di giustizia5. Ulteriore elemento preferenziale sarà la padronanza anche elementare di una seconda lingua straniera.Essi saranno indagati nella prova di selezione attraverso modalità di valutazione qualitativa. Contenuti Il laboratorio di lingua inglese consta di 9 ore di didattica laboratoriale, da dedicare alla produzione di una presentazione e di un elaborato finale. Servizio di supporto e consulenza 150 ore, FAQ per futuri candidati al test selettivo di ammissione a SFP, Test di accesso: pubblicazione degli esiti, 180 posti disponibili per l'accesso al primo anno a.a. 2020-2021, Avviso per esami convalidati parzialmente SFP. ... UniBg. Per favorire questa pluralità di approcci il Corso di Laurea Magistrale si sta muovendo come segue:- dispone di un docente referente per l'internazionalizzazione, che lo è anche per il Dipartimento (prof. Ilaria Castelli);- ha consolidato contatti con diverse università che siano a loro volta in stretta correlazione con le scuole del territorio (in particolare Libre Université de Bruxelles, Belgio, Haute École Léonard De Vinci - Ecole Normale Catholique du Brabant Wallon" (ENCBW) a Louvain-La-Neuve (Belgio), Università di Pau (Francia), per circoscrivere l'elenco ai soli contesti formativi francofoni, di cui si dirà oltre:- ha effettuato un Visitng in ingresso e un Visiting in uscita presso l'Università degli studi di Cordoba (Spagna), con definizione di azioni concrete e possibilità di accoglienza presso le scuole del territorio di nostri studenti;- ha realizzato accordi con scuole bilingue lombarde (si veda sezione tirocini e stage) per permettere agli studenti di conoscerne le peculiarità fin dal primo anno di corso.Le ragioni di cura della lingua inglese sono quelle di ordinamento, con particolare attenzione a garantire una formazione degli studenti diretta alla glottodidattica, all'accesso a riviste scientifiche di aggiornamento e formazione professionale, all'utilizzo della lingua quale veicolare per i contatti con le numerose famiglie (genitori di alunni) di origine non italiana che prediligano l'inglese.Le rilevazioni dei flussi migratori nel territorio bergamasco evidenziano tuttavia un elevato numero di famiglie migranti francofone, ed una non trascurabile presenza ispanoamericana di lingua spagnola.Per la scuola di domani sarà irrinunciabile che i futuri maestri formatisi nella nostra università sappiano relazionarsi con famiglie e bambini di provenienza varia, e la scelta di stabilire contatti diretti prioritariamente con contesti non sol anglofoni ma soprattutto francofoni e di lingua spagnola risiede nell'aderenza alla realtà immigratoria del territorio.Per le scelte libere del terzo anno di corso è stato previsto un ampliamento dell'offerta di insegnamenti in relazione alla lingua tedesca francese o spagnola, suggerendo agli studenti di effettuare tale opzione formativa in occasione del conseguimento dei crediti a scelta libera e delle esperienze all'estero. Ambito disciplinare: laboratorio di lingua inglese V Obiettivi formativiIl laboratorio di lingua inglese V si prefigge i seguenti obiettivi: - Comprendere, in un’ottica interdisciplinare, l’importanza del Content and Language Integrated Learning attraverso l’analisi di articoli e di alcuni moduli di CLIL in inglese per alunni della scuola dell’infanzia e primaria.- Progettare un modulo CLIL in inglese per alunni della scuola dell’infanzia o primaria, a partire dal materiale fornito a lezione. Il corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria è a numero programmato a livello nazionale: il numero di posti, la data, i contenuti e le modalità della prova selettiva sono determinati annualmente con Decreto Ministeriale. Devono, inoltre, aver acquisito abilità e sviluppato competenze che permettono loro di utilizzare unitariamente le conoscenze possedute, trasformandole in percorsi educativi adeguati al livello scolastico, all'età, alla cultura di appartenenza e alle caratteristiche personali e sociali degli allievi con cui entreranno in contatto. Servizi agli studenti Disabili e portatori di DSA (Ateneo e Dipartimento)Per facilitare il contatto con gli studenti diversamente abili e/o con DSA, oltre ad un Prorettore di Ateneo, il Dipartimento ha nominato la Prof.ssa Serenella Besio, ordinario di M/PED-03 e docente del Corso, referente con il quale lo studente e/o i familiari possono prendere contatti per concordare sia le attività formative dell'anno in corso, sia gli interventi da realizzare. Ma si spera che una evoluzione più flessibile anche delle regole amministrative vigenti possa aiutare tale prospettiva.Sull'organizzazione delle attività laboratoriali in merito alla loro obbligatorietà e alla relativa idoneità, si veda il Regolamento didattico - parte normativa, richiamato tramite link. Tale coordinamento avviene in coerenza, fatte salve le peculiarità del Corso, con gli orientamenti prefigurati dalla Commissione Orientamento, Tirocini e Placement, presieduta dal Prorettore Delegato all'Orientamento Universitario di Ateneo.Oltre al servizio di supporto nell'attivazione di tirocini e stage (di cui al punto B5.3), l'Ateneo di Bergamo offre numerose attività di preparazione all'ingresso nel mercato del lavoro. Da laureato, non avrai bisogno di altri corsi per accedere al concorso nazionale per l'ingresso in ruolo. Corso di Laurea Magistrale a ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. Orari; eLearning; Sostieni UniBg - 5x1000; UniBg Shop; Università degli studi di Bergamo via Salvecchio 19 24129 Bergamo Cod. Benvenuti nello spazio eLearning dei. Genealogia e morfologia teorico-storica dei processi di educazione, formazione e istruzione nell’infanzia dall’età antica all’età contemporanea. Metodi didatticiIl riferimento metodologico di tutto il percorso di tirocinio curricolare quadriennale è quello dell'alternanza formativa, alimentata dal contributo delle attività laboratoriali previste all'interno dei singoli insegnamenti curricolari (9 ore per ciascun CFU ordinario) nonché dall'esperienza professionale dei maestri in servizio iscritti al Corso di studio.In ottica laboratoriale, lo studente fruirà di confronti diretti con il tutor coordinatore, ma anche di occasioni seminariali di gruppo nelle quali sarà chiamato a costruire cooperativamente i criteri e le chiavi di lettura per l'analisi dell'esperienza sul campo e per la loro contestuale e ricorsiva valutazione. Struttura e verifica del profittoIn itinere: brevi esercizi di comprensione orale e scritta e di verifica dei contenuti del corso e di conoscenze lessicali e grammaticali della lingua inglese.Il superamento del test finale prevede: 1) la stesura di un questionario, preparato da gruppi di studenti con la guida dei tutor di laboratorio, tramite il materiale e le indicazioni fornite a lezione 2) Un colloquio orale individuale sui contenuti del corso, gli articoli analizzati e il testo inserito in bibliografia e a partire dalle informazioni e dai dati raccolti tramite il questionario, a seguito dell’osservazione delle istituzioni scolastiche durante il periodo di tirocinio. Scienze della formazione primaria Scienze dell’educazione e pedagogiche Beni culturali e turismo Tutti gli insegnamenti Organizzazione della didattica Calendario didattico Orari delle lezioni Attività a scelta dello studente Appelli e iscrizioni esami Recupero attività disattivate Stages / Tirocini Esami di laurea Dispone di una casella di dominio.unibg dedicata (susorientamento@unibg.it).Per il Corso di studi è disponibile una casella di posta elettronica dedicata sia per la fornitura di informazioni orientative specifiche, sia per fissare incontri di approfondimento delle esigenze e situazioni personali (formazioneprimaria@unibg.it). Struttura e verifica del profittoIn itinere: brevi esercizi di comprensione orale e scritta e di verifica dei contenuti del corso e di conoscenze lessicali e grammaticali della lingua inglese.Il superamento del test finale prevede l’elaborazione di una breve presentazione di cinque slide, preparata da gruppi di studenti con la guida dei tutor di laboratorio, tramite il materiale fornito a lezione, oltre ad un colloquio finale individuale a partire da un breve elaborato, corredata di una tabella, che illustri, in termini quantitativi e qualitativi, l’impiego di termini in lingua inglese nelle istituzioni scolastiche in cui è stata svolta l’osservazione sul campo. Egli si interfaccia regolarmente con il Presidente di Corso e la referente per l'orientamento identificata per il Corso nella prof.ssa Ilaria Castelli per la progettazione e programmazione di attività ordinarie di orientamento in collaborazione con l'Ufficio orientamento, stage e placement e per le specifiche iniziative promosse e sostenute dai docenti, in modo da soddisfare le condizioni necessarie per una corretta comunicazione rivolta agli studenti relativamente alle caratteristiche del Corso di studio.Il CdS collabora e fruisce, pertanto, delle iniziative dell'Ufficio orientamento in cui il personale dell'Università di Bergamo (operatori del Servizio Orientamento, un docente del Corso di studi) incontra gli studenti delle scuole secondarie di II grado per presentare l'offerta formativa, la strutturazione dei percorsi di studio e gli sbocchi professionali e occupazionali collegati; momenti tipici di questa attività sono le presentazioni all'interno delle scuole secondarie del territorio Lombardo, la partecipazione ai saloni dell'Orientamento e le giornate degli Open Day di Ateneo, con presentazioni collettive e colloqui individuali con i docenti del CdS.Inoltre, realizza annualmente le seguenti attività ad hoc:- Incontri dedicati agli insegnanti non laureati/abilitati per presentare le forme di personalizzazione e l'assetto non burocratico ma formativo dell'apprendistato con il quale la loro partecipazione Corso può essere declinata (nel rispetto del DM 249/2010 e del Regolamento di Ateneo e del Corso di studi).- Sportello consulenziale dedicato realizzato settimanalmente a partire dall'uscita del bando di ammissione al Corso e fino al termine delle iscrizioni alla prova preselettiva (con pubblicazione delle date sul sito del Corso).- Colloqui individuali a cura del Presidente del CdS, in particolare destinati all'analisi delle carriere di studenti interessati al trasferimento o all'iscrizione come seconda laurea, per una preliminare e non dettagliata valutazione dei possibili riconoscimenti di attività formative già maturate anche alla luce delle innovazioni in studio a partire dai D.Lgs. english version. albo ufficiale. Le attitudini al lavoro educativo e di gruppo e alla risoluzione situata dei problemi costituiscono elementi preferenziali per l'ammissione. 2019/2020 a causa dell’Emergenza COVID-19 (sulla base della normativa di Ateneo relativa alla fase 2). Castelli, Gandolfi, Gori) a disposizione degli studenti per rispondere a dubbi/quesiti circa la partecipazione al bando Erasmus4) La Commissione Internazionalizzazione del Dipartimento sta lavorando per ampliare il ventaglio delle sedi Erasmus+, con particolare attenzione al bilanciamento delle sedi tra le diverse aree linguistiche.5) La segnalazione di esperienze di mobilità brevi, nella forma di "International weeks", organizzate dalla Comenius Association di cui il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali è membro.http://www.associationcomenius.org/spip.php?article7&lang=fr. Le fasi di tirocinio diretto e indiretto saranno ricorsive ed intrecciate, non semplicemente consequenziali.Per i maestri in servizio iscritti al Corso di studio il tirocinio sarà personalizzato; in particolare il focus sarà mantenuto sull'analisi critico-riflessiva e comparativa della propria esperienza professionale.Particolare attenzione viene dedicata al tema dell'inclusione e alle sue declinazioni didattiche, relazionali ed organizzative. Come previsto dal Regolamento, per questa tipologia di studenti, sono previste forme di personalizzazione del percorso di studi, valorizzazione della loro expertise di studenti senior anche a favore degli studenti junior, coinvolgimento nelle attività di tutorato di laboratorio annesso agli insegnamenti. - Brevi testi orali e scritti per bambini di una disciplina non linguistica in lingua veicolare: Content and Language Integrated Learning (CLIL). Pasolini o ai più recenti testi narrativi su esperienze scolastiche). Unibg, in 550 al test d’ingresso al corso di laurea in Scienze della formazione primaria al Lazzaretto. Dalle ore 15.30 alle 18.30. A partire da questo elemento di sintesi, ogni docente del corso è invitato ad esplorare l'attuazione dell'alternanza formativa che lo studente ha realizzato con riguardo al singolo insegnamento considerato; tiene conto quindi sia dell'apprendimento concettuale specificato nella parte di programma di insegnamento dedicata alle verifiche, sia della declinazione e della maturazione degli apprendimenti in contesto pratico e laboratoriale.In questo quadro, il contributo che i tutor accoglienti possono dare è di fondamentale importanza e contribuisce in solido all'accertamento di cui sopra. Il Corso di laurea magistrale intende favorire la formazione di insegnanti che, all'interno della Scuola dell’infanzia e primaria sappiano promuovere le capacità di ciascun bambino, svilupparne l’identità e la relazionalità, predisponendo percorsi di apprendimento unitari e flessibili coerenti con le competenze disciplinari e trasversali attese dal Profilo dello studente alla fine del primo ciclo. Nel percorso di laurea realizzato dalla nostra Università concorreranno alla prospettiva di progettazione unitaria da parte degli studenti anche le attività di insegnamento che si realizzeranno in collaborazione diretta con le scuole, in una dimensione di alternanza formativa e continua che favorisce una connessione critico-riflessiva tra aula universitaria e ambiente scuola. Cinque connotati innovativi caratterizzano il corso di laurea:a) essere rivolto a giovani diplomati interessati ad un'offerta formativa strutturalmente basata sulla sistematica alternanza formativa tra esperienza diretta e indiretta di insegnamento nelle scuole e teoria critico-riflessiva su di essa;b) essere destinato anche ai numerosi maestri in servizio del territorio ancora non laureati che, anche attraverso opportune modalità FAD, possono svolgere il loro percorso di laurea attraverso la metodologia dell'alternanza formativa che, facendo tesoro di condizioni strutturali e di know how già presenti nel nostro ateneo rispetto all'apprendistato di alta formazione; ciò al fine anche di modellizzare, a regime, una nuova modalità di formazione in servizio che possa essere diffusa a tutto il personale;c) porre il passaggio dalla multicultura all'intercultura tramite l'avvaloramento di un plurilinguismo fondato sulla lingua madre, sull'italiano e sull'inglese come uno degli assi centrali del progetto formativo, ancorché sviluppato in maniera graduale, ma continua, nel quinquennio;d) sviluppare una stretta collaborazione internazionale con istituzioni che svolgono la stessa funzione di formazione dei docenti del primo ciclo in paesi UE, attraverso gli scambi Erasmus e le opportunità offerte dalle TIC;e) attivare, attraverso Convenzione con le istituzioni scolastiche autonome della città di Bergamo e di altri comuni viciniori, veri e propri Laboratori per la teoria e la pratica dell'alternanza continua e critico-riflessiva tra aula universitaria e ambiente scuola. Sebbene il corso, con la sua natura abilitante, preveda un naturale sbocco nell'insegnamento nel Paese, vista la sua caratterizzazione aperta all'internazionalizzazione (come si evince nella sezione dedicata, e nella scelta dai promuovere con molta determinazione tra le scelte libere del terzo anno l'affronto di una seconda lingua straniera, oltre all'inglese) questa prospettiva risulta coerente con le peculiarità di SFP.Più che a iniziative diffuse e ad ampio spettro, la futura azione di promozione al lavoro specifica per SFP deve piuttosto rivolgersi al tessuto scolastico territoriale, in particolare alle scuole non statali (ove si può accedere senza concorso pubblico) e alle scuole statali per supplenze brevi/annuali o, previo superamento del Concorso ordinario, per incarichi a tempo indeterminato.Sebbene l'Ateneo e il Dipartimento SUS promuovano il progetto di Apprendistato in Alta Formazione, operando una curvatura della didattica per studenti che vengano inseriti in azienda con tale contratto, per il Corso in oggetto, fortemente orientato all'alternanza formativa e quindi naturalmente predisposto all'apprendistato come metodologia formativa, ciò si rivela difficile perché l'apprendistato di terzo livello non è previsto nelle amministrazioni statali (scuole), né è previsto nell'accordo sindacale integrativo ADASM_FISM, federazione di afferenza della maggior parte delle scuole dell'infanzia non statali del territorio, e per le altre sigle sindacali delle scuole primarie non statali.Per queste ragioni l'apprendistato viene così espresso, come illustrato in altre schede, nella sua peculiarità formativa più che contrattuale. I tirocini prevedono la frequenza obbligatoria.Il CdS prevede la stipula di convenzioni con molte scuole della provincia e della regione e di contatti con dirigenti scolastici della provincia, delle provincie viciniori e con l'Ufficio Scolastico Regionale al fine di reperire sedi idonee allo svolgimento del tirocinio e monitorare l'adeguatezza delle sedi già convenzionate con altri CdS.L'ufficio tirocini di Ateneo riceve gli studenti di persona e telefonicamente in giorni ed orari indicati sulla pagina web dedicata. Lingua inglese CCLENGB2 per Scienze della Formazione Primaria. Consulta con attenzione le novità per l'a.a. Primo semestre. Principali discipline e metodologieIl Piano degli Studi è regolato dall'ordinamento nazionale e prevede l'affronto di discipline relative agli ambiti oggetto di insegnamento (linguistico-letterari, matematici, di scienze fisiche e naturali, storici e geografici, artistici, musicali e motori) e discipline pedagogiche, didattiche, psicologiche, sociologiche, organizzative.Il corso dell'Università di Bergamo è improntato all'alternanza formativa ed è connotato da un'intensa attività laboratoriale annessa agli insegnamenti e svolta anche presso le scuole del territorio, cosicché gli studenti entrino in classe per vedere quello che accade realmente e riflettano scientificamente sull'esperienza osservata. Inoltre, è stata sottoscritta una convenzione quadro con FISM e un Accordo con USR per la realizzazione della attività laboratoriali annesse agli insegnamenti per la teoria e la pratica dell'alternanza continua e critico-riflessiva tra aula universitaria e ambiente scuola. Le lezioni avranno inizio il 19 ottobre 2020, come da calendario, tranne per il primo anno delle lauree magistrali in Scienze Pedagogiche e Psicologia, che avranno inizio il 9 novembre 2020.. Clicca sul numero dell'anno per cui vuoi visualizzare il pdf dell'orario relativo al primo semestre L'accesso al corso di laurea magistrale in Scienze della Formazione primaria richiede il possesso dei risultati di apprendimento previsti dai percorsi di studio del secondo ciclo di istruzione. Attraverso le attività laboratoriali, ma anche attraverso il know how messo a disposizione dai corsisti che già insegnano e la riflessione condotta con i docenti sulla loro esperienza didattica, i futuri laureati, fin dall'inizio del percorso, sono messi in situazione di progettazione dell’attività didattica, di gestione del gruppo classe e delle diverse situazioni che in esso si presentano, dalla disabilità certificata (ex L104/92), alle situazioni di Bisogni Educativi Speciali.In particolare, i laureati della classe LM85 bis Scienze della formazione primaria devono possedere:1. conoscenze disciplinari relative agli ambiti oggetto di insegnamento (discipline linguistico-letterarie, matematiche, biologiche ed ecologiche, fisiche, chimiche, storiche geografiche, artistiche, musicali e motorie)2. abilità necessarie per articolare i contenuti delle discipline in funzione dei diversi livelli scolastici e dei rispettivi vincoli normativi, delle età dei bambini, coniugandoli in una prospettiva pedagogico-didattica funzionale alla progressione dell’apprendimento, ai tempi e alle modalità di ciascun allievo3. Il corso è rivolto anche ai maestri in servizio diplomati che  desiderano acquisire la laurea. Ambito disciplinare: laboratorio di lingua inglese III Obiettivi formativiIl laboratorio di lingua inglese I si prefigge i seguenti obiettivi: - Consolidare e approfondire competenze di produzione scritta e orale in lingua inglese, attraverso l’analisi di articoli, l’osservazione e, successivamente, la redazione di documenti, quali email o circolari, atti a favorire una efficace comunicazione scuola-famiglia nel contesto della scuola dell’infanzia e primaria, in particolare con alunni e famiglie che, nell’attuale panorama multiculturale, avessero più familiarità con l’inglese che con l’italiano.- Conoscere e comprendere l’organizzazione scolastica, in un’ottica comparativa, di scuole dell’infanzia e primaria italiane, del Regno Unito e di paesi anglofoni dal punto di vista ordinamentale e progettuale e il rispettivo profilo formativo in particolare per quanto concerne le prassi e le risorse impiegate per favorire l’inclusione.- Progettare, durante le ore di attività laboratoriale con i tutor, un questionario per poter svolgere interviste in lingua inglese circa le risorse e le pratiche inclusive messe in atto nelle istituzioni scolastiche in cui si svolgerà il tirocinio. Il Corso di Scienze della formazione primaria, abilitante quinquennale a ciclo unico, si completerà con l'a.a. Lingua inglese II - laboratorio estivo a.a. 2019-20. La dimensione laboratoriale che si intende realizzare presso alcune istituzioni scolastiche per valorizzare le pratiche educative dei corsisti non laureati favorisce l’esercizio guidato e autonomo delle abilità comunicative. L'attività di orientamento e tutorato in itinere è gestita in forma coordinata dal Consiglio di Corso di studio e dal Servizio Orientamento e Programmi internazionali struttura centrale di Ateneo che opera attraverso la Commissione Orientamento.L'attività è progettata e verificata con cadenza bimestrale tramite riunioni della Commissione Orientamento, presieduta dal Prorettore Delegato all'Orientamento Universitario di Ateneo.In particolare il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali cui afferisce il corso di studio ha individuato quale docente referente il prof. Antonio Borgogni. prevista l'opportunità di realizzare attività laboratoriali mirate presso le scuole del territorio fin dal primo anno,L'integrazione delle stesse con gli insegnamenti, il tirocinio, i laboratori ordinamentali e il portfolio personale è illustrata nell'allegato al quadro.Lo svolgimento dei laboratori, secondo lo stile cooperativo definito nel tavolo con il territorio, si realizza nella forma del peer tutoring per favorire l'ingresso degli studenti del I anno nelle scuole, segnalate nella Convenzione quadro dell’Ufficio Scolastico Regionale, ove già realizzano il tirocinio gli studenti e le studentesse del III anno.Il tirocinio curricolare di Scienze della formazione primaria, per essere riconosciuto valido ai fini del conseguimento dei CFU previsti, deve essere realizzato in scuole che applichino l'ordinamento scolastico italiano e che rientrino quindi nel novero delle scuole pubbliche (statali e non statali paritarie).Per questa ragione, il CdS ha deliberato a favore di un possibile accorpamento del tirocinio curricolare previsto per il terzo e quarto anno di corso se svolto all'estero (per un tempo quindi non inferiore ai tre mesi), sempre previa approvazione del Consiglio di Corso di studi.In allegato il link alla pagina dedicata ai tirocini che comprende la relativa documentazione, incluso il nuovo Regolamento di tirocinio.

Sweet Child O Mine Tab Solo, Sono Così Indie 2018, Laguna Blu, Giulianova, Allevamento Cane Corso Lazio, Meteo Liguria 15 Giorni, Al Vicolo Stretto Belvedere Marittimo, Calendario Scolastico 2020/2021,


Dove siamo

Where we are

Contatti

Contacts

Azienda Agricola Mauro unibg orari scienze della formazione primaria
Via Filanda 100, 34071 Cormòns (GO) Italy

TEL/FAX: +39 0481 60998 MAIL: info@unibg orari scienze della formazione primariamauro.it P.IVA 00534800313