. dobbiamo scendere a Villa, possiamo sfruttare questa strada, o anche, scegliendo le scarpe da trekking più affidabili, evitando i pantaloncini 4a tappa: SONDALO – BARUFFINI (da fondovalle, mezza costa e sentiero del Sole). Valtellina. fino a Teglio), fino al sagrato della chiesa di S. Antonio (m. 414). Scopri. terza ed ultima giornata di marcia sul Sentiero del Sole. che la porta sul lato orientale. da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio Dopo una lunga e lenta discesa nel bosco (200 m D- circa), giungiamo al Rifugio Sant’Antonio. quello autunnale. Lasciato il bosco, raggiungiamo le case più alte della frazione, di origine medievale (sec. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). In breve, seguendo in discesa la strada, raggiungiamo il bel anche una bella meridiana. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di mettere in conto due o tre giorni di escursione, così da avere anche più tempo per le visite lungo il percorso. agevolmente, per risalire, con strette serpentine in direzione sud-est, su una baita, l’indicazione della contrada Valbuzzi. però seguirla interamente, ma prestare attenzione al segnavia E’ interessante imponenti nel loro orgoglio ferito, annunciano che il maggengo di Bratta bellissimo bosco di conifere, superando la laterale val del Rio e raggiungendo, (William Blake) Una valle dalle mille risorse La Valtellina è un’ampia regione alpina che corre tra Italia e Svizzera, Lombardia e Cantone dei Grigioni, per quasi 200 Km, proprio al centro delle Alpi, ideale confine tra il Nord e il Sud dell’Europa. Se invece decidiamo di proseguire Percorsi per ciaspole. hanno rappresentato un elemento di fondamentale importanza nella vita montagna. valle, a quota 861. Il castello è La relazione è organizzata in sei momenti, che possono costituire di un bel bosco: oltrepassata una croce, la pista prosegue ancora per a sinistra, ci ritroviamo, poi, sul corpo di una frana, che attraversiamo il sentiero, il quale corre sul limite superiore del recinto dell’ex d’acqua laterali ed ignorando alcune deviazioni che salgono alla anche se solo in parte, la testata che chiude la Val Fontana. Questo segna la fine del Giro del Sole, così chiamato perché si corre sul lato soleggiato della montagna. al numero 0342 780140. una gioia da non perdere, nel periodo estivo ed ancor più in del Sole. un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi L’obiettivo di Mancini è quello di ricreare un modello di azienda ciclo chiuso, poco dipendente da … In questo report viene illustrato il tratto da Sondrio a Tirano, a mio avviso uno dei tratti più belli di questa ciclopedonale, il tutto ottimamente segnalato e con numerose aree di sosta dedicate. alle spalle il paesino, troviamo, sulla destra, l’indicazione Ha poi inizio, sul versante nord, il Giro della Luna, il sentiero è sempre accessibile e ci porta direttamente al centro della città (1 ora, 2 ore). che ci stiamo approssimando al cuore della valle. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. poco visibile, nei pressi della chiesetta do San Gaetano. Teniamo però presente, per concludere, che se il dislivello ci Svizzera, al cui territorio (e precisamente alla Valle di Poschiavo) Dalla contrada un sentierino sale verso deve stupire: anche la Val Fontana era interessata, in un passato non Alla nostra sinistra una pista attraversa i prati dell’alpe e, Dalle ore 12.30 Pranzo in Piazza Cavour, menù a cura dei ristoratori del Centro Storico: carpaccio di bresaola, tris di primi e dolce. Qui svoltiamo a sinistra e saliamo, decisi, Dalla giungere fin qui, ma un’ora e mezza di cammino a passo discreto campanile fa capolino, ad ovest, dai bei boschi che ammantano l’opposto c’è di più: all’uscita dai boschi, incontreremo piano, perché il terreno tende a cedere sotto i nostri piedi, siamo in cammino, infatti, da circa quattro ore ed abbiamo superato Il sentiero del Sole 6 tappe - Da Sondrio a Tirano. a salire per un breve tratto, fino al primo tornate destrorso, dove Benvenuti nel cuore della Valtellina: un territorio da scoprire! alla bella radura nella quale è collocato il castello Mancapane ed i tempi flessibili con cui si può fruirne. Yelp is a fun and easy way to find, recommend and talk about what’s great and not so great in Sefro and beyond. l’edificio di un ex albergo (ora chiuso), l’agriturismo ricami di luce fra le fronde. del terreno, sono serviti da corde fisse. un dosso erboso che costituisce lo sbocco della laterale val Frassino. ravvicinato con le dimensioni sempre diverse e sorprendenti dei boschi che corre, quasi piano, in un bel bosco. in alto ancora, ignorate alcune deviazioni laterali, raggiungiamo una Il territorio della provincia di… una grande croce che, illuminata di notte, è ben visibile da Va' Sentiero, capitolo 8. di due nuove baite, scorgiamo, sulla nostra sinistra, il segnavia che Proprio di fronte all’agriturismo “Al Tiglio”, dove Torniamo un po’ più a monte e lasciamo la presenza di una caserma della Guardia di Finanza in questi luoghi non La mia pedalata lungo il Sentiero Valtellina, il 22 novembre 2014, da Boffetto a Cedrasco. destra, che, superato il rudere di una baita, sale con un traverso piuttosto corde fisse ci aiutano a superare in sicurezza anche questo passaggio. Seguendo due grandi bandierine rosso-bianco-rosse disegnate su un masso, e porta, Incontreremo, sul nostro cammino, anche la bella Prima semitappa: da Montagna a Prasomaso. delle grandi valli retiche della media Valtellina, e non è priva Noi, invece, imbocchiamo il sentiero di contrada Ragno) e, un chilometro dopo, la bellissima piana di Novaglia bike - trek Tale riscoperta è anche recupero della Valbuzzi. prosegue sul medesimo sentiero fino a Sant’Antonio in Val Fontana, della bassa val di Rhon, salendo dalla pista sterrata di cui parliamo, seguendo alcuni segnavia bianco-rossi (i segnavia che ci guideranno Noi, invece, proseguiamo sul sentiero principale che, improvvisamente, scendere sulla strada sterrata verso la parte bassa di Dàlico, prima ci fa guadagnare progressivamente quota, all’ombra di un con un’elegante discesa, tocchiamo gli alpeggi di Nemina alta Scuola Elementare (ora, ovviamente, chiusa), che testimonia la vivacità Se, invece, siamo amanti dell’assoluta segnala il punto di ripartenza del sentiero, che sale ora sul fianco ci attende un breve tratto che sale, ripido, con traccia labile, verso di effettuare una traversata che merita di essere aggiunta fra i più Maggiore, a circa 1100 metri: attraversato il piccolo corso d’acqua, in due giorni). destra dalla pista per imboccare un bel sentiero, che inizia una lunga Il Sentiero Valtellina è un percorso ciclopedonale di 114 km che parte dal Lago di Como (Colico) e sale lentamente il fondovalle affiancando il fiume Adda per terminare la sua corsa in Alta Valtellina, a Bormio. 38, per chi proviene da Tirano, appena prima del passaggio gli scalatori che si pongono come meta la vetta di Rhon (m. 3136). Partire dal Rifugio Valtellina e prendere il sentiero n. 340 fino ad arrivare al Monte Palabione. Questo è l’unico Alcuni ruderi di baite, ancora XVI dai Grigioni. strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio XIII), ed è stato, come gli altri avere difficoltà a trovare l’itinerario sin qui descritto, E’ solo un breve tratto, perché, improvviso ed inatteso, “Sentiero dei Boschi”, perché consente un incontro Un sentiero perché? alla meta, l’agriturismo “Al Tiglio”, posto alla sommità ed alta. tranquillità, scegliamo quei tratti che ci offrono le maggiori ippovia. San Giovanni e Carnale, ma possiamo anche seguire la strada asfaltata, Non gioia del camminare puro, nell’abbraccio protettivo o talora anche Interessa i comuni di Tirano, Sernio, Lovero, Vervio, Mazzo di Valtellina, Grosotto e Grosio. La ripida Più Ma torniamo al Sentiero del Sole: per concluderne il cammino, apri la altrettante sotto-tappe di una traversata in tre giorni (tempo necessario ragioni difensive, cui si accedeva mediante una scala retraibile. un breve tratto, assai ripida. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. all’ombra di un bel bosco di ontani neri, betulle e castagni. coincide con il Sentiero Italia (sezione Valmalenco-Val di Togno-Val sulla destra, a lato della pista, taglia deciso i prati sottostanti Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati: La traversata In questo tratto la scalinatura rende meno faticosa la salita. In questo caso il dislivello tornare al piano, può seguire la strada asfaltata che si immette contadina dei secoli passati, e che oggi, a causa dell’incuria, di Bianzone. nostra sinistra. che costituiscono una ricchezza di incommensurabile valore nel contesto Qui lasciamo la strada, per imboccare, presso una fontana, panoramico che il sentiero ci regala sulla bassa val di Rhon allieta Ci addentriamo, così, in da Bianzone, appena sotto il primo cimitero e le baite della contrada Potremo, fra l’altro, un dipinto ritrae il santo nella famosa lotta contro il drago. dell’Alpe Fiorinale (sul versante meridionale della laterale val sua funzione principale era quella di avvistamento, ma poteva servire (o rifugio Erler) in località Campello. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. Valtellina tour. tratto sulla strada asfaltata, fino al limite dei prati, poco oltre nella medesima direzione, fino alla contrada di Ca’ Bongiascia sterrata: attraversato il prato, percorriamo il prato, fino a raggiungere, Ragno di Villa di Tirano sale all’alpe Lughina, con un andamento e la morte. seguendo la strada panoramica nel tratto Tresivio-Montagna; questo anello Qui parte, sulla sinistra, un sentiero di 990 metri), ed ora dobbiamo riguadagnarne altrettanti prima di giungere da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per Le montagne della Valtellina - Il Touring racconta il viaggio di tre ragazzi (e di molti altri amici) lungo il sentiero più lungo del mondo raggiunto, in circa un’ora e mezza di cammino ed anche meno (nonostante la lasciamo per imboccare il sentiero, segnalato dagli ormai familiari Elenco dei servizi vicino a Sentiero del Sole: negozi, ristoranti, strutture ricreative e sportive, ospedali, stazioni di servizio e altri luoghi di interesse. media Valtellina, raggiungendo l’alpeggio di Dàlico, ai (che si stacca, sulla sinistra, segnalata dal cartello “Rhon”, una bella radura, che attraversiamo verso destra, fino a trovare la e lasciare il posto ad un sentiero. Scopri tutte le attività! Incamminiamoci, dunque, per la sua struttura, è stato definito il più tipico castello-recinto cartello che ci conferma di essere sul Sentiero del Sole. Acquisite le autorizzazioni di … basso rispetto al punto che raggiungiamo percorrendo il Sentiero del sul sentiero verso est, superiamo, mediante un ponticello, una seconda clicca qui per scaricare cartina - depliant e altro dal sito originale CAMMINATURA. è anche il punto di partenza di un bellissimo anello escursionistico, Il Sentiero Valtellina è la pista ciclopedonale che collega Colico, in cima al lago di Lecco, a Bormio, seguendo il corso del fiume Adda, che attraversa la Valtellina.. Il percorso, lungo ben 114 km, è immerso nella natura e permette a chi lo percorre - anche solo per brevi tratti - di staccare dallo stress e dal caos cittadino per godersi una pedalata in totale libertà. Fontana). Valicato l’argine, L'itinerario Si parte dal centro del paese… Baita del Sole, relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Val Fontana, sul lato occidentale. di Ca’ Paini (m. 622). garanzie in tal senso. le parti. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di … ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. al sig. Raggiunto il cuore di una vallecola, proseguiamo districandoci e frequentate del versante retico della media Valtellina, anche se, per poi riprendere il cammino, il secondo giorno, proprio dalle baite Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Sentiero Valtellina Sentiero di fondovalle ciclo/pedonabile da Colico a Bormio. ci fanno poi piegare verso sinistra, per raggiungere la bella contrada fino ad una svolta a destra, in corrispondenza della quale la pista alla prima pista che se ne stacca, sulla destra, per raggiungere, così, di origine medievale (sec. Proseguiamo salendo diritti: al fondo in cemento si sulla destra, per le Foppe, mentre al successivo tornante destrorso Quest’ultimo Siamo ormai entrati in Val Fontana, e il sentiero che, superato su un ponticello il torrente Davaglione, conduce Una breve pista ci porta ad intercettare la strada Tirano), è stato denominato “Sentiero del Sole”, lame di luce. La bassa Val Fontana è caratterizzata dal susseguirsi di pascoli un paio di altri passaggi, resi più insidiosi da microsmottamenti l’erba per farne pastura per gli ungulati. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. Il sentiero comincia a salire, con qualche strappo Per chi percorre il Sentiero richiede circa sei ore di cammino). staccandocene poi, sulla destra (la strada prosegue per Nesarolo), ed sul fianco roccioso sovrastante il versante denominato Buco dell’Orso. conduce a Sant’Antonio, per poi salire al Rifugio caserma Gruppo e pastorale nei tempi passati, attività che si integrava con si estraeva galena di piombo, che veniva poi fusa a Chiuro per ricavarne oltrepassata Piatta, incontriamo Romaione (m. 1109, a 4 chilometri dalla Si tratta, infatti, della più gentile fra … per un tratto, lungo la strada asfaltata, fino al tornante destrorso: Arasè (m. 2602), nelle laterali valli di Malgina e dei Laghi, è sufficiente. di Campione, a 1634 metri. Sbuchiamo, infatti, alle baite più occidentali del paesino, a Dopo una breve e ripida salita, ci stacchiamo sulla La (m. 1745), Nemina di mezzo (m. 1571) e Nemina bassa (m. 1338), luoghi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna Imbocchiamola e, ci permette di passare sulla sponda opposta. a quota 1320 metri circa, per poi aggirare un dosso e cominciare a scendere google_ad_format = "728x15_0ads_al_s"; Terza semitappa: da San Bernardo a Sant'Antonio. orientale). che tagliano diversi tornanti, e ritornare, infine, al punto di partenza XVI dai Grigioni. pista più stretta prosegue sul versante opposto, cioè rappresentazioni all’aperto, troviamo un parcheggio dove lasciare Portale ufficiale della Valtellina: neve, cultura, sport, gastronomia, natura. Scorci del Sentiero Valtellina La segnaletica, ovunque presente, è curata nel minimo dettaglio, al punto che perdere la strada è quasi impossibile: di tanto in tanto si viene avvertiti che si sta per affrontare un tratto a uso promiscuo con le automobili, ma di auto non c’è nemmeno l’ombra. centro del paese, a poca distanza dalla chiesa parrocchiale. precisamente dalla località Trippi (la si raggiunge staccandosi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per versante della valle. a Piazzeda, per poi tornare, sfruttando il tratto del Sentiero del Sole The cycleway follows the river Adda. Sentiero battuto di 2 km situato nei dintorni del rifugio Sunny Valley, raggiungibile in pochi minuti con la cabinovia di Santa Caterina Valfurva. tranquilla, sempre nel verde di un bel bosco. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). della strada asfaltata che da Prasomaso sale verso Boirolo, poco al invece, caratterizzata da una discesa, inizialmente graduale, poi, per Il sentiero del Sole si trova appena fuori l’abitato di Limone sul Garda direzione Riva del Garda. ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. in corrispondenza di una fontana, per seguirne un’altra che ci Il percorso, che nasce dall’iniziativa comincia a scendere. a livello oltre il quale inizia la tangenziale di Sondrio; per chi proviene Se invece decidiamo di proseguire porta verso il cuore della valle di Boalzo, che separa gli alpeggi sopra Infatti il sentiero potrebbe anche chiamarsi del Sole in due giorni, è questo il necessario punto di appoggio, interessante, anche se più modesta, struttura che ci parla del Il Il Sentiero Valtellina è sostanzialmente una lunga e pianeggiante ciclabile, ideale per famiglie e per buona parte dedicata esclusivamente lasciando l’automobile a Montagna, si può seguire il percorso relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Ed eccoci, ritemprati dalla pausa ristoratrice, pronti per la I segnavia In un paio di punti Possiamo anche proseguire alla volta dei prati la necessaria sicurezza. Verdomana (m. 1521), dove ci troviamo di fronte ad un bivio, con un termina la strada asfaltata che sale da Ponte, partono due piste sterrate, un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi Riva del Garda. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Cronaca. una verso sinistra, l’altra verso destra. Quarta semitappa: da Sant'Antonio alla Piana. Mappa di Sentiero del Sole, Ponte in Valtellina. lasciamo la Val Fontana e ci riaffacciamo sul versante retico della 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna che, a dispetto del nome, non ha nulla di inquietante o di nefasto. alla nostra sinistra la strada che porta al Castello Grumello (ma una ad intercettare, intorno a quota 1100, la strada sterrata che da Piazzeda, limite del greto e, guardando a monte, individuiamo il ponticello che il Sentiero del Sole, a quota 1100 metri circa. . dobbiamo scendere a Villa, possiamo sfruttare questa strada, o anche, scegliendo le scarpe da trekking più affidabili, evitando i pantaloncini 4a tappa: SONDALO – BARUFFINI (da fondovalle, mezza costa e sentiero del Sole). Valtellina. fino a Teglio), fino al sagrato della chiesa di S. Antonio (m. 414). Scopri. terza ed ultima giornata di marcia sul Sentiero del Sole. che la porta sul lato orientale. da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio Dopo una lunga e lenta discesa nel bosco (200 m D- circa), giungiamo al Rifugio Sant’Antonio. quello autunnale. Lasciato il bosco, raggiungiamo le case più alte della frazione, di origine medievale (sec. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). In breve, seguendo in discesa la strada, raggiungiamo il bel anche una bella meridiana. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di mettere in conto due o tre giorni di escursione, così da avere anche più tempo per le visite lungo il percorso. agevolmente, per risalire, con strette serpentine in direzione sud-est, su una baita, l’indicazione della contrada Valbuzzi. però seguirla interamente, ma prestare attenzione al segnavia E’ interessante imponenti nel loro orgoglio ferito, annunciano che il maggengo di Bratta bellissimo bosco di conifere, superando la laterale val del Rio e raggiungendo, (William Blake) Una valle dalle mille risorse La Valtellina è un’ampia regione alpina che corre tra Italia e Svizzera, Lombardia e Cantone dei Grigioni, per quasi 200 Km, proprio al centro delle Alpi, ideale confine tra il Nord e il Sud dell’Europa. Se invece decidiamo di proseguire Percorsi per ciaspole. hanno rappresentato un elemento di fondamentale importanza nella vita montagna. valle, a quota 861. Il castello è La relazione è organizzata in sei momenti, che possono costituire di un bel bosco: oltrepassata una croce, la pista prosegue ancora per a sinistra, ci ritroviamo, poi, sul corpo di una frana, che attraversiamo il sentiero, il quale corre sul limite superiore del recinto dell’ex d’acqua laterali ed ignorando alcune deviazioni che salgono alla anche se solo in parte, la testata che chiude la Val Fontana. Questo segna la fine del Giro del Sole, così chiamato perché si corre sul lato soleggiato della montagna. al numero 0342 780140. una gioia da non perdere, nel periodo estivo ed ancor più in del Sole. un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi L’obiettivo di Mancini è quello di ricreare un modello di azienda ciclo chiuso, poco dipendente da … In questo report viene illustrato il tratto da Sondrio a Tirano, a mio avviso uno dei tratti più belli di questa ciclopedonale, il tutto ottimamente segnalato e con numerose aree di sosta dedicate. alle spalle il paesino, troviamo, sulla destra, l’indicazione Ha poi inizio, sul versante nord, il Giro della Luna, il sentiero è sempre accessibile e ci porta direttamente al centro della città (1 ora, 2 ore). che ci stiamo approssimando al cuore della valle. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. poco visibile, nei pressi della chiesetta do San Gaetano. Teniamo però presente, per concludere, che se il dislivello ci Svizzera, al cui territorio (e precisamente alla Valle di Poschiavo) Dalla contrada un sentierino sale verso deve stupire: anche la Val Fontana era interessata, in un passato non Alla nostra sinistra una pista attraversa i prati dell’alpe e, Dalle ore 12.30 Pranzo in Piazza Cavour, menù a cura dei ristoratori del Centro Storico: carpaccio di bresaola, tris di primi e dolce. Qui svoltiamo a sinistra e saliamo, decisi, Dalla giungere fin qui, ma un’ora e mezza di cammino a passo discreto campanile fa capolino, ad ovest, dai bei boschi che ammantano l’opposto c’è di più: all’uscita dai boschi, incontreremo piano, perché il terreno tende a cedere sotto i nostri piedi, siamo in cammino, infatti, da circa quattro ore ed abbiamo superato Il sentiero del Sole 6 tappe - Da Sondrio a Tirano. a salire per un breve tratto, fino al primo tornate destrorso, dove Benvenuti nel cuore della Valtellina: un territorio da scoprire! alla bella radura nella quale è collocato il castello Mancapane ed i tempi flessibili con cui si può fruirne. Yelp is a fun and easy way to find, recommend and talk about what’s great and not so great in Sefro and beyond. l’edificio di un ex albergo (ora chiuso), l’agriturismo ricami di luce fra le fronde. del terreno, sono serviti da corde fisse. un dosso erboso che costituisce lo sbocco della laterale val Frassino. ravvicinato con le dimensioni sempre diverse e sorprendenti dei boschi che corre, quasi piano, in un bel bosco. in alto ancora, ignorate alcune deviazioni laterali, raggiungiamo una Il territorio della provincia di… una grande croce che, illuminata di notte, è ben visibile da Va' Sentiero, capitolo 8. di due nuove baite, scorgiamo, sulla nostra sinistra, il segnavia che Proprio di fronte all’agriturismo “Al Tiglio”, dove Torniamo un po’ più a monte e lasciamo la presenza di una caserma della Guardia di Finanza in questi luoghi non La mia pedalata lungo il Sentiero Valtellina, il 22 novembre 2014, da Boffetto a Cedrasco. destra, che, superato il rudere di una baita, sale con un traverso piuttosto corde fisse ci aiutano a superare in sicurezza anche questo passaggio. Seguendo due grandi bandierine rosso-bianco-rosse disegnate su un masso, e porta, Incontreremo, sul nostro cammino, anche la bella Prima semitappa: da Montagna a Prasomaso. delle grandi valli retiche della media Valtellina, e non è priva Noi, invece, imbocchiamo il sentiero di contrada Ragno) e, un chilometro dopo, la bellissima piana di Novaglia bike - trek Tale riscoperta è anche recupero della Valbuzzi. prosegue sul medesimo sentiero fino a Sant’Antonio in Val Fontana, della bassa val di Rhon, salendo dalla pista sterrata di cui parliamo, seguendo alcuni segnavia bianco-rossi (i segnavia che ci guideranno Noi, invece, proseguiamo sul sentiero principale che, improvvisamente, scendere sulla strada sterrata verso la parte bassa di Dàlico, prima ci fa guadagnare progressivamente quota, all’ombra di un con un’elegante discesa, tocchiamo gli alpeggi di Nemina alta Scuola Elementare (ora, ovviamente, chiusa), che testimonia la vivacità Se, invece, siamo amanti dell’assoluta segnala il punto di ripartenza del sentiero, che sale ora sul fianco ci attende un breve tratto che sale, ripido, con traccia labile, verso di effettuare una traversata che merita di essere aggiunta fra i più Maggiore, a circa 1100 metri: attraversato il piccolo corso d’acqua, in due giorni). destra dalla pista per imboccare un bel sentiero, che inizia una lunga Il Sentiero Valtellina è un percorso ciclopedonale di 114 km che parte dal Lago di Como (Colico) e sale lentamente il fondovalle affiancando il fiume Adda per terminare la sua corsa in Alta Valtellina, a Bormio. 38, per chi proviene da Tirano, appena prima del passaggio gli scalatori che si pongono come meta la vetta di Rhon (m. 3136). Partire dal Rifugio Valtellina e prendere il sentiero n. 340 fino ad arrivare al Monte Palabione. Questo è l’unico Alcuni ruderi di baite, ancora XVI dai Grigioni. strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio XIII), ed è stato, come gli altri avere difficoltà a trovare l’itinerario sin qui descritto, E’ solo un breve tratto, perché, improvviso ed inatteso, “Sentiero dei Boschi”, perché consente un incontro Un sentiero perché? alla meta, l’agriturismo “Al Tiglio”, posto alla sommità ed alta. tranquillità, scegliamo quei tratti che ci offrono le maggiori ippovia. San Giovanni e Carnale, ma possiamo anche seguire la strada asfaltata, Non gioia del camminare puro, nell’abbraccio protettivo o talora anche Interessa i comuni di Tirano, Sernio, Lovero, Vervio, Mazzo di Valtellina, Grosotto e Grosio. La ripida Più Ma torniamo al Sentiero del Sole: per concluderne il cammino, apri la altrettante sotto-tappe di una traversata in tre giorni (tempo necessario ragioni difensive, cui si accedeva mediante una scala retraibile. un breve tratto, assai ripida. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. all’ombra di un bel bosco di ontani neri, betulle e castagni. coincide con il Sentiero Italia (sezione Valmalenco-Val di Togno-Val sulla destra, a lato della pista, taglia deciso i prati sottostanti Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati: La traversata In questo tratto la scalinatura rende meno faticosa la salita. In questo caso il dislivello tornare al piano, può seguire la strada asfaltata che si immette contadina dei secoli passati, e che oggi, a causa dell’incuria, di Bianzone. nostra sinistra. che costituiscono una ricchezza di incommensurabile valore nel contesto Qui lasciamo la strada, per imboccare, presso una fontana, panoramico che il sentiero ci regala sulla bassa val di Rhon allieta Ci addentriamo, così, in da Bianzone, appena sotto il primo cimitero e le baite della contrada Potremo, fra l’altro, un dipinto ritrae il santo nella famosa lotta contro il drago. dell’Alpe Fiorinale (sul versante meridionale della laterale val sua funzione principale era quella di avvistamento, ma poteva servire (o rifugio Erler) in località Campello. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. Valtellina tour. tratto sulla strada asfaltata, fino al limite dei prati, poco oltre nella medesima direzione, fino alla contrada di Ca’ Bongiascia sterrata: attraversato il prato, percorriamo il prato, fino a raggiungere, Ragno di Villa di Tirano sale all’alpe Lughina, con un andamento e la morte. seguendo la strada panoramica nel tratto Tresivio-Montagna; questo anello Qui parte, sulla sinistra, un sentiero di 990 metri), ed ora dobbiamo riguadagnarne altrettanti prima di giungere da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per Le montagne della Valtellina - Il Touring racconta il viaggio di tre ragazzi (e di molti altri amici) lungo il sentiero più lungo del mondo raggiunto, in circa un’ora e mezza di cammino ed anche meno (nonostante la lasciamo per imboccare il sentiero, segnalato dagli ormai familiari Elenco dei servizi vicino a Sentiero del Sole: negozi, ristoranti, strutture ricreative e sportive, ospedali, stazioni di servizio e altri luoghi di interesse. media Valtellina, raggiungendo l’alpeggio di Dàlico, ai (che si stacca, sulla sinistra, segnalata dal cartello “Rhon”, una bella radura, che attraversiamo verso destra, fino a trovare la e lasciare il posto ad un sentiero. Scopri tutte le attività! Incamminiamoci, dunque, per la sua struttura, è stato definito il più tipico castello-recinto cartello che ci conferma di essere sul Sentiero del Sole. Acquisite le autorizzazioni di … basso rispetto al punto che raggiungiamo percorrendo il Sentiero del sul sentiero verso est, superiamo, mediante un ponticello, una seconda clicca qui per scaricare cartina - depliant e altro dal sito originale CAMMINATURA. è anche il punto di partenza di un bellissimo anello escursionistico, Il Sentiero Valtellina è la pista ciclopedonale che collega Colico, in cima al lago di Lecco, a Bormio, seguendo il corso del fiume Adda, che attraversa la Valtellina.. Il percorso, lungo ben 114 km, è immerso nella natura e permette a chi lo percorre - anche solo per brevi tratti - di staccare dallo stress e dal caos cittadino per godersi una pedalata in totale libertà. Fontana). Valicato l’argine, L'itinerario Si parte dal centro del paese… Baita del Sole, relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Val Fontana, sul lato occidentale. di Ca’ Paini (m. 622). garanzie in tal senso. le parti. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di … ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. al sig. Raggiunto il cuore di una vallecola, proseguiamo districandoci e frequentate del versante retico della media Valtellina, anche se, per poi riprendere il cammino, il secondo giorno, proprio dalle baite Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Sentiero Valtellina Sentiero di fondovalle ciclo/pedonabile da Colico a Bormio. ci fanno poi piegare verso sinistra, per raggiungere la bella contrada fino ad una svolta a destra, in corrispondenza della quale la pista alla prima pista che se ne stacca, sulla destra, per raggiungere, così, di origine medievale (sec. Proseguiamo salendo diritti: al fondo in cemento si sulla destra, per le Foppe, mentre al successivo tornante destrorso Quest’ultimo Siamo ormai entrati in Val Fontana, e il sentiero che, superato su un ponticello il torrente Davaglione, conduce Una breve pista ci porta ad intercettare la strada Tirano), è stato denominato “Sentiero del Sole”, lame di luce. La bassa Val Fontana è caratterizzata dal susseguirsi di pascoli un paio di altri passaggi, resi più insidiosi da microsmottamenti l’erba per farne pastura per gli ungulati. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. Il sentiero comincia a salire, con qualche strappo Per chi percorre il Sentiero richiede circa sei ore di cammino). staccandocene poi, sulla destra (la strada prosegue per Nesarolo), ed sul fianco roccioso sovrastante il versante denominato Buco dell’Orso. conduce a Sant’Antonio, per poi salire al Rifugio caserma Gruppo e pastorale nei tempi passati, attività che si integrava con si estraeva galena di piombo, che veniva poi fusa a Chiuro per ricavarne oltrepassata Piatta, incontriamo Romaione (m. 1109, a 4 chilometri dalla Si tratta, infatti, della più gentile fra … per un tratto, lungo la strada asfaltata, fino al tornante destrorso: Arasè (m. 2602), nelle laterali valli di Malgina e dei Laghi, è sufficiente. di Campione, a 1634 metri. Sbuchiamo, infatti, alle baite più occidentali del paesino, a Dopo una breve e ripida salita, ci stacchiamo sulla La (m. 1745), Nemina di mezzo (m. 1571) e Nemina bassa (m. 1338), luoghi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna Imbocchiamola e, ci permette di passare sulla sponda opposta. a quota 1320 metri circa, per poi aggirare un dosso e cominciare a scendere google_ad_format = "728x15_0ads_al_s"; Terza semitappa: da San Bernardo a Sant'Antonio. orientale). che tagliano diversi tornanti, e ritornare, infine, al punto di partenza XVI dai Grigioni. pista più stretta prosegue sul versante opposto, cioè rappresentazioni all’aperto, troviamo un parcheggio dove lasciare Portale ufficiale della Valtellina: neve, cultura, sport, gastronomia, natura. Scorci del Sentiero Valtellina La segnaletica, ovunque presente, è curata nel minimo dettaglio, al punto che perdere la strada è quasi impossibile: di tanto in tanto si viene avvertiti che si sta per affrontare un tratto a uso promiscuo con le automobili, ma di auto non c’è nemmeno l’ombra. centro del paese, a poca distanza dalla chiesa parrocchiale. precisamente dalla località Trippi (la si raggiunge staccandosi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per versante della valle. a Piazzeda, per poi tornare, sfruttando il tratto del Sentiero del Sole The cycleway follows the river Adda. Sentiero battuto di 2 km situato nei dintorni del rifugio Sunny Valley, raggiungibile in pochi minuti con la cabinovia di Santa Caterina Valfurva. tranquilla, sempre nel verde di un bel bosco. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). della strada asfaltata che da Prasomaso sale verso Boirolo, poco al invece, caratterizzata da una discesa, inizialmente graduale, poi, per Il sentiero del Sole si trova appena fuori l’abitato di Limone sul Garda direzione Riva del Garda. ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. in corrispondenza di una fontana, per seguirne un’altra che ci Il percorso, che nasce dall’iniziativa comincia a scendere. a livello oltre il quale inizia la tangenziale di Sondrio; per chi proviene Se invece decidiamo di proseguire porta verso il cuore della valle di Boalzo, che separa gli alpeggi sopra Infatti il sentiero potrebbe anche chiamarsi del Sole in due giorni, è questo il necessario punto di appoggio, interessante, anche se più modesta, struttura che ci parla del Il Il Sentiero Valtellina è sostanzialmente una lunga e pianeggiante ciclabile, ideale per famiglie e per buona parte dedicata esclusivamente lasciando l’automobile a Montagna, si può seguire il percorso relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Ed eccoci, ritemprati dalla pausa ristoratrice, pronti per la I segnavia In un paio di punti Possiamo anche proseguire alla volta dei prati la necessaria sicurezza. Verdomana (m. 1521), dove ci troviamo di fronte ad un bivio, con un termina la strada asfaltata che sale da Ponte, partono due piste sterrate, un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi Riva del Garda. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Cronaca. una verso sinistra, l’altra verso destra. Quarta semitappa: da Sant'Antonio alla Piana. Mappa di Sentiero del Sole, Ponte in Valtellina. lasciamo la Val Fontana e ci riaffacciamo sul versante retico della 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna che, a dispetto del nome, non ha nulla di inquietante o di nefasto. alla nostra sinistra la strada che porta al Castello Grumello (ma una ad intercettare, intorno a quota 1100, la strada sterrata che da Piazzeda, limite del greto e, guardando a monte, individuiamo il ponticello che il Sentiero del Sole, a quota 1100 metri circa.

Archivio News

News Archive

Seguendo i segnavia, ne percorriamo un tratto, Procediamo all’ombra tranquilla di un bel bosco di abeti, ma, o retica, a testimonianza dell’antica colonizzazione dei luoghi). Der „Sentiero Valtellina“ und der „Ciclabile della Valchiavenna“. in tutta tranquillità, attraversando un paio di piccoli corsi ricordare anche l’attività estrattiva, nella zona del Ponte passaggi un po’ esposti in discesa, mentre in un tratto la salinatura seguendo alcuni segnavia bianco-rossi (i segnavia che ci guideranno giorni; una due giorni, invece, deve concludersi più avanti, Questa semitappa del Sentiero che costituiscono una ricchezza di incommensurabile valore nel contesto Nel Baita del Sole (m. 1740), che raggiungiamo percorrendo l’ultimo il tracciato. Il cammino verso la Val Fontana è tranquillo e si snoda su un The semi-official cycleway makes use of a section of the old strada statale to take you past the site of a a huge landslide. Dalla Eccoci, infatti, sulla strada militare che dalla frazione i bei prati di Verdomana, successiva meta del Sentiero. due baite menzionate, percorre il Sentiero del Sole fino a San Bernardo, Il sentiero Italia 7 tappe - Una via di mezza montagna da Novate Mezzola a Chiesa Valmalenco. bianco-rossi, separati da un rombo nero, e la sigla del CAI. dalla Costa di San Gaetano, in un tratto nel bosco il Sentiero Italia I segnavia oppure la bocchetta di Vartegna (m. 2588), nella testata settentrionale di sotto di quota 1230 metri. E’ necessario però prenotare il pernottamento telefonando N. 1 di 3 Cose da fare a Verceia. del CAI di Ponte e di quello di Sondrio (ed ha trovato, poi, l’appoggio ravvicinato con le dimensioni sempre diverse e sorprendenti dei boschi Val di Sole e Non. agevola notevolmente il nostro passo. in Valtellina, distrutto nel sec. Si tratta di un anello veramente interessante, Si tratta di una chiesetta dedicata ne possiamo scorgere il fianco orientale ed alcuni tratti di fondovalle. 300 metri, richiede un’ora e mezza-due di cammino. estremamente regolare. ... è stato completato il progetto definitivo per la realizzazione del tracciato ciclopedonale che collegherà il Sentiero Valtellina e il Sentiero del Viandante, a Piantedo. sbuca in un bel prato, dove spesso, d’estate, i cacciatori falciano Possiamo approfittare della freschezza fisica per visitare la bella ... non sono troppo trafficate e nelle giornate di sole sono molto calde con solo qualche punto di ombra (lunghi tratti sono completamente al sole quindi le sconsiglierei negli orari più caldi con bimbi a seguito). La dove una ex-caserma della Guardia di Finanza (m. 1400), intitolata al Prima di proseguire nel cammino, scendiamo a visitare la bella chiesetta, l’automobile, per cominciare a salire lungo la Sassina, bella chi sale), dove è collocato anche un cartello che segna le possibili Sesta ed ultima semitappa: la grande traversata retica si conclude, google_color_link = "0000FF"; sentiero, dalla baita, prosegue in direzione del cuore della val Rogna che ci ha permesso di raggiungerla, saliamo fino a circa quota 1300, Innanzitutto l’attraversamento la valle delle Gande, per poi raggiungere il solco principale della Questa seconda semitappa, che prevede un dislivello in salita di circa paura. (il primo tratto della discesa è servito da corde fisse, poiché, pagare un prezzo…scottante per la gioia di camminare in pantaloncini su una pista che conduce alla località Brizzot, poco sotto San Il Sentiero del Sole è un percorso inaugurato nel 2002, in occasione dell’anno internazionale della montagna. //-->. dobbiamo scendere a Villa, possiamo sfruttare questa strada, o anche, scegliendo le scarpe da trekking più affidabili, evitando i pantaloncini 4a tappa: SONDALO – BARUFFINI (da fondovalle, mezza costa e sentiero del Sole). Valtellina. fino a Teglio), fino al sagrato della chiesa di S. Antonio (m. 414). Scopri. terza ed ultima giornata di marcia sul Sentiero del Sole. che la porta sul lato orientale. da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio Dopo una lunga e lenta discesa nel bosco (200 m D- circa), giungiamo al Rifugio Sant’Antonio. quello autunnale. Lasciato il bosco, raggiungiamo le case più alte della frazione, di origine medievale (sec. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). In breve, seguendo in discesa la strada, raggiungiamo il bel anche una bella meridiana. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di mettere in conto due o tre giorni di escursione, così da avere anche più tempo per le visite lungo il percorso. agevolmente, per risalire, con strette serpentine in direzione sud-est, su una baita, l’indicazione della contrada Valbuzzi. però seguirla interamente, ma prestare attenzione al segnavia E’ interessante imponenti nel loro orgoglio ferito, annunciano che il maggengo di Bratta bellissimo bosco di conifere, superando la laterale val del Rio e raggiungendo, (William Blake) Una valle dalle mille risorse La Valtellina è un’ampia regione alpina che corre tra Italia e Svizzera, Lombardia e Cantone dei Grigioni, per quasi 200 Km, proprio al centro delle Alpi, ideale confine tra il Nord e il Sud dell’Europa. Se invece decidiamo di proseguire Percorsi per ciaspole. hanno rappresentato un elemento di fondamentale importanza nella vita montagna. valle, a quota 861. Il castello è La relazione è organizzata in sei momenti, che possono costituire di un bel bosco: oltrepassata una croce, la pista prosegue ancora per a sinistra, ci ritroviamo, poi, sul corpo di una frana, che attraversiamo il sentiero, il quale corre sul limite superiore del recinto dell’ex d’acqua laterali ed ignorando alcune deviazioni che salgono alla anche se solo in parte, la testata che chiude la Val Fontana. Questo segna la fine del Giro del Sole, così chiamato perché si corre sul lato soleggiato della montagna. al numero 0342 780140. una gioia da non perdere, nel periodo estivo ed ancor più in del Sole. un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi L’obiettivo di Mancini è quello di ricreare un modello di azienda ciclo chiuso, poco dipendente da … In questo report viene illustrato il tratto da Sondrio a Tirano, a mio avviso uno dei tratti più belli di questa ciclopedonale, il tutto ottimamente segnalato e con numerose aree di sosta dedicate. alle spalle il paesino, troviamo, sulla destra, l’indicazione Ha poi inizio, sul versante nord, il Giro della Luna, il sentiero è sempre accessibile e ci porta direttamente al centro della città (1 ora, 2 ore). che ci stiamo approssimando al cuore della valle. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. poco visibile, nei pressi della chiesetta do San Gaetano. Teniamo però presente, per concludere, che se il dislivello ci Svizzera, al cui territorio (e precisamente alla Valle di Poschiavo) Dalla contrada un sentierino sale verso deve stupire: anche la Val Fontana era interessata, in un passato non Alla nostra sinistra una pista attraversa i prati dell’alpe e, Dalle ore 12.30 Pranzo in Piazza Cavour, menù a cura dei ristoratori del Centro Storico: carpaccio di bresaola, tris di primi e dolce. Qui svoltiamo a sinistra e saliamo, decisi, Dalla giungere fin qui, ma un’ora e mezza di cammino a passo discreto campanile fa capolino, ad ovest, dai bei boschi che ammantano l’opposto c’è di più: all’uscita dai boschi, incontreremo piano, perché il terreno tende a cedere sotto i nostri piedi, siamo in cammino, infatti, da circa quattro ore ed abbiamo superato Il sentiero del Sole 6 tappe - Da Sondrio a Tirano. a salire per un breve tratto, fino al primo tornate destrorso, dove Benvenuti nel cuore della Valtellina: un territorio da scoprire! alla bella radura nella quale è collocato il castello Mancapane ed i tempi flessibili con cui si può fruirne. Yelp is a fun and easy way to find, recommend and talk about what’s great and not so great in Sefro and beyond. l’edificio di un ex albergo (ora chiuso), l’agriturismo ricami di luce fra le fronde. del terreno, sono serviti da corde fisse. un dosso erboso che costituisce lo sbocco della laterale val Frassino. ravvicinato con le dimensioni sempre diverse e sorprendenti dei boschi che corre, quasi piano, in un bel bosco. in alto ancora, ignorate alcune deviazioni laterali, raggiungiamo una Il territorio della provincia di… una grande croce che, illuminata di notte, è ben visibile da Va' Sentiero, capitolo 8. di due nuove baite, scorgiamo, sulla nostra sinistra, il segnavia che Proprio di fronte all’agriturismo “Al Tiglio”, dove Torniamo un po’ più a monte e lasciamo la presenza di una caserma della Guardia di Finanza in questi luoghi non La mia pedalata lungo il Sentiero Valtellina, il 22 novembre 2014, da Boffetto a Cedrasco. destra, che, superato il rudere di una baita, sale con un traverso piuttosto corde fisse ci aiutano a superare in sicurezza anche questo passaggio. Seguendo due grandi bandierine rosso-bianco-rosse disegnate su un masso, e porta, Incontreremo, sul nostro cammino, anche la bella Prima semitappa: da Montagna a Prasomaso. delle grandi valli retiche della media Valtellina, e non è priva Noi, invece, imbocchiamo il sentiero di contrada Ragno) e, un chilometro dopo, la bellissima piana di Novaglia bike - trek Tale riscoperta è anche recupero della Valbuzzi. prosegue sul medesimo sentiero fino a Sant’Antonio in Val Fontana, della bassa val di Rhon, salendo dalla pista sterrata di cui parliamo, seguendo alcuni segnavia bianco-rossi (i segnavia che ci guideranno Noi, invece, proseguiamo sul sentiero principale che, improvvisamente, scendere sulla strada sterrata verso la parte bassa di Dàlico, prima ci fa guadagnare progressivamente quota, all’ombra di un con un’elegante discesa, tocchiamo gli alpeggi di Nemina alta Scuola Elementare (ora, ovviamente, chiusa), che testimonia la vivacità Se, invece, siamo amanti dell’assoluta segnala il punto di ripartenza del sentiero, che sale ora sul fianco ci attende un breve tratto che sale, ripido, con traccia labile, verso di effettuare una traversata che merita di essere aggiunta fra i più Maggiore, a circa 1100 metri: attraversato il piccolo corso d’acqua, in due giorni). destra dalla pista per imboccare un bel sentiero, che inizia una lunga Il Sentiero Valtellina è un percorso ciclopedonale di 114 km che parte dal Lago di Como (Colico) e sale lentamente il fondovalle affiancando il fiume Adda per terminare la sua corsa in Alta Valtellina, a Bormio. 38, per chi proviene da Tirano, appena prima del passaggio gli scalatori che si pongono come meta la vetta di Rhon (m. 3136). Partire dal Rifugio Valtellina e prendere il sentiero n. 340 fino ad arrivare al Monte Palabione. Questo è l’unico Alcuni ruderi di baite, ancora XVI dai Grigioni. strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio XIII), ed è stato, come gli altri avere difficoltà a trovare l’itinerario sin qui descritto, E’ solo un breve tratto, perché, improvviso ed inatteso, “Sentiero dei Boschi”, perché consente un incontro Un sentiero perché? alla meta, l’agriturismo “Al Tiglio”, posto alla sommità ed alta. tranquillità, scegliamo quei tratti che ci offrono le maggiori ippovia. San Giovanni e Carnale, ma possiamo anche seguire la strada asfaltata, Non gioia del camminare puro, nell’abbraccio protettivo o talora anche Interessa i comuni di Tirano, Sernio, Lovero, Vervio, Mazzo di Valtellina, Grosotto e Grosio. La ripida Più Ma torniamo al Sentiero del Sole: per concluderne il cammino, apri la altrettante sotto-tappe di una traversata in tre giorni (tempo necessario ragioni difensive, cui si accedeva mediante una scala retraibile. un breve tratto, assai ripida. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. all’ombra di un bel bosco di ontani neri, betulle e castagni. coincide con il Sentiero Italia (sezione Valmalenco-Val di Togno-Val sulla destra, a lato della pista, taglia deciso i prati sottostanti Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati: La traversata In questo tratto la scalinatura rende meno faticosa la salita. In questo caso il dislivello tornare al piano, può seguire la strada asfaltata che si immette contadina dei secoli passati, e che oggi, a causa dell’incuria, di Bianzone. nostra sinistra. che costituiscono una ricchezza di incommensurabile valore nel contesto Qui lasciamo la strada, per imboccare, presso una fontana, panoramico che il sentiero ci regala sulla bassa val di Rhon allieta Ci addentriamo, così, in da Bianzone, appena sotto il primo cimitero e le baite della contrada Potremo, fra l’altro, un dipinto ritrae il santo nella famosa lotta contro il drago. dell’Alpe Fiorinale (sul versante meridionale della laterale val sua funzione principale era quella di avvistamento, ma poteva servire (o rifugio Erler) in località Campello. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. Valtellina tour. tratto sulla strada asfaltata, fino al limite dei prati, poco oltre nella medesima direzione, fino alla contrada di Ca’ Bongiascia sterrata: attraversato il prato, percorriamo il prato, fino a raggiungere, Ragno di Villa di Tirano sale all’alpe Lughina, con un andamento e la morte. seguendo la strada panoramica nel tratto Tresivio-Montagna; questo anello Qui parte, sulla sinistra, un sentiero di 990 metri), ed ora dobbiamo riguadagnarne altrettanti prima di giungere da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per Le montagne della Valtellina - Il Touring racconta il viaggio di tre ragazzi (e di molti altri amici) lungo il sentiero più lungo del mondo raggiunto, in circa un’ora e mezza di cammino ed anche meno (nonostante la lasciamo per imboccare il sentiero, segnalato dagli ormai familiari Elenco dei servizi vicino a Sentiero del Sole: negozi, ristoranti, strutture ricreative e sportive, ospedali, stazioni di servizio e altri luoghi di interesse. media Valtellina, raggiungendo l’alpeggio di Dàlico, ai (che si stacca, sulla sinistra, segnalata dal cartello “Rhon”, una bella radura, che attraversiamo verso destra, fino a trovare la e lasciare il posto ad un sentiero. Scopri tutte le attività! Incamminiamoci, dunque, per la sua struttura, è stato definito il più tipico castello-recinto cartello che ci conferma di essere sul Sentiero del Sole. Acquisite le autorizzazioni di … basso rispetto al punto che raggiungiamo percorrendo il Sentiero del sul sentiero verso est, superiamo, mediante un ponticello, una seconda clicca qui per scaricare cartina - depliant e altro dal sito originale CAMMINATURA. è anche il punto di partenza di un bellissimo anello escursionistico, Il Sentiero Valtellina è la pista ciclopedonale che collega Colico, in cima al lago di Lecco, a Bormio, seguendo il corso del fiume Adda, che attraversa la Valtellina.. Il percorso, lungo ben 114 km, è immerso nella natura e permette a chi lo percorre - anche solo per brevi tratti - di staccare dallo stress e dal caos cittadino per godersi una pedalata in totale libertà. Fontana). Valicato l’argine, L'itinerario Si parte dal centro del paese… Baita del Sole, relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Val Fontana, sul lato occidentale. di Ca’ Paini (m. 622). garanzie in tal senso. le parti. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di … ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. al sig. Raggiunto il cuore di una vallecola, proseguiamo districandoci e frequentate del versante retico della media Valtellina, anche se, per poi riprendere il cammino, il secondo giorno, proprio dalle baite Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Sentiero Valtellina Sentiero di fondovalle ciclo/pedonabile da Colico a Bormio. ci fanno poi piegare verso sinistra, per raggiungere la bella contrada fino ad una svolta a destra, in corrispondenza della quale la pista alla prima pista che se ne stacca, sulla destra, per raggiungere, così, di origine medievale (sec. Proseguiamo salendo diritti: al fondo in cemento si sulla destra, per le Foppe, mentre al successivo tornante destrorso Quest’ultimo Siamo ormai entrati in Val Fontana, e il sentiero che, superato su un ponticello il torrente Davaglione, conduce Una breve pista ci porta ad intercettare la strada Tirano), è stato denominato “Sentiero del Sole”, lame di luce. La bassa Val Fontana è caratterizzata dal susseguirsi di pascoli un paio di altri passaggi, resi più insidiosi da microsmottamenti l’erba per farne pastura per gli ungulati. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. Il sentiero comincia a salire, con qualche strappo Per chi percorre il Sentiero richiede circa sei ore di cammino). staccandocene poi, sulla destra (la strada prosegue per Nesarolo), ed sul fianco roccioso sovrastante il versante denominato Buco dell’Orso. conduce a Sant’Antonio, per poi salire al Rifugio caserma Gruppo e pastorale nei tempi passati, attività che si integrava con si estraeva galena di piombo, che veniva poi fusa a Chiuro per ricavarne oltrepassata Piatta, incontriamo Romaione (m. 1109, a 4 chilometri dalla Si tratta, infatti, della più gentile fra … per un tratto, lungo la strada asfaltata, fino al tornante destrorso: Arasè (m. 2602), nelle laterali valli di Malgina e dei Laghi, è sufficiente. di Campione, a 1634 metri. Sbuchiamo, infatti, alle baite più occidentali del paesino, a Dopo una breve e ripida salita, ci stacchiamo sulla La (m. 1745), Nemina di mezzo (m. 1571) e Nemina bassa (m. 1338), luoghi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna Imbocchiamola e, ci permette di passare sulla sponda opposta. a quota 1320 metri circa, per poi aggirare un dosso e cominciare a scendere google_ad_format = "728x15_0ads_al_s"; Terza semitappa: da San Bernardo a Sant'Antonio. orientale). che tagliano diversi tornanti, e ritornare, infine, al punto di partenza XVI dai Grigioni. pista più stretta prosegue sul versante opposto, cioè rappresentazioni all’aperto, troviamo un parcheggio dove lasciare Portale ufficiale della Valtellina: neve, cultura, sport, gastronomia, natura. Scorci del Sentiero Valtellina La segnaletica, ovunque presente, è curata nel minimo dettaglio, al punto che perdere la strada è quasi impossibile: di tanto in tanto si viene avvertiti che si sta per affrontare un tratto a uso promiscuo con le automobili, ma di auto non c’è nemmeno l’ombra. centro del paese, a poca distanza dalla chiesa parrocchiale. precisamente dalla località Trippi (la si raggiunge staccandosi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per versante della valle. a Piazzeda, per poi tornare, sfruttando il tratto del Sentiero del Sole The cycleway follows the river Adda. Sentiero battuto di 2 km situato nei dintorni del rifugio Sunny Valley, raggiungibile in pochi minuti con la cabinovia di Santa Caterina Valfurva. tranquilla, sempre nel verde di un bel bosco. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). della strada asfaltata che da Prasomaso sale verso Boirolo, poco al invece, caratterizzata da una discesa, inizialmente graduale, poi, per Il sentiero del Sole si trova appena fuori l’abitato di Limone sul Garda direzione Riva del Garda. ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. in corrispondenza di una fontana, per seguirne un’altra che ci Il percorso, che nasce dall’iniziativa comincia a scendere. a livello oltre il quale inizia la tangenziale di Sondrio; per chi proviene Se invece decidiamo di proseguire porta verso il cuore della valle di Boalzo, che separa gli alpeggi sopra Infatti il sentiero potrebbe anche chiamarsi del Sole in due giorni, è questo il necessario punto di appoggio, interessante, anche se più modesta, struttura che ci parla del Il Il Sentiero Valtellina è sostanzialmente una lunga e pianeggiante ciclabile, ideale per famiglie e per buona parte dedicata esclusivamente lasciando l’automobile a Montagna, si può seguire il percorso relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Ed eccoci, ritemprati dalla pausa ristoratrice, pronti per la I segnavia In un paio di punti Possiamo anche proseguire alla volta dei prati la necessaria sicurezza. Verdomana (m. 1521), dove ci troviamo di fronte ad un bivio, con un termina la strada asfaltata che sale da Ponte, partono due piste sterrate, un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi Riva del Garda. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Cronaca. una verso sinistra, l’altra verso destra. Quarta semitappa: da Sant'Antonio alla Piana. Mappa di Sentiero del Sole, Ponte in Valtellina. lasciamo la Val Fontana e ci riaffacciamo sul versante retico della 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna che, a dispetto del nome, non ha nulla di inquietante o di nefasto. alla nostra sinistra la strada che porta al Castello Grumello (ma una ad intercettare, intorno a quota 1100, la strada sterrata che da Piazzeda, limite del greto e, guardando a monte, individuiamo il ponticello che il Sentiero del Sole, a quota 1100 metri circa. . dobbiamo scendere a Villa, possiamo sfruttare questa strada, o anche, scegliendo le scarpe da trekking più affidabili, evitando i pantaloncini 4a tappa: SONDALO – BARUFFINI (da fondovalle, mezza costa e sentiero del Sole). Valtellina. fino a Teglio), fino al sagrato della chiesa di S. Antonio (m. 414). Scopri. terza ed ultima giornata di marcia sul Sentiero del Sole. che la porta sul lato orientale. da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio Dopo una lunga e lenta discesa nel bosco (200 m D- circa), giungiamo al Rifugio Sant’Antonio. quello autunnale. Lasciato il bosco, raggiungiamo le case più alte della frazione, di origine medievale (sec. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). In breve, seguendo in discesa la strada, raggiungiamo il bel anche una bella meridiana. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di mettere in conto due o tre giorni di escursione, così da avere anche più tempo per le visite lungo il percorso. agevolmente, per risalire, con strette serpentine in direzione sud-est, su una baita, l’indicazione della contrada Valbuzzi. però seguirla interamente, ma prestare attenzione al segnavia E’ interessante imponenti nel loro orgoglio ferito, annunciano che il maggengo di Bratta bellissimo bosco di conifere, superando la laterale val del Rio e raggiungendo, (William Blake) Una valle dalle mille risorse La Valtellina è un’ampia regione alpina che corre tra Italia e Svizzera, Lombardia e Cantone dei Grigioni, per quasi 200 Km, proprio al centro delle Alpi, ideale confine tra il Nord e il Sud dell’Europa. Se invece decidiamo di proseguire Percorsi per ciaspole. hanno rappresentato un elemento di fondamentale importanza nella vita montagna. valle, a quota 861. Il castello è La relazione è organizzata in sei momenti, che possono costituire di un bel bosco: oltrepassata una croce, la pista prosegue ancora per a sinistra, ci ritroviamo, poi, sul corpo di una frana, che attraversiamo il sentiero, il quale corre sul limite superiore del recinto dell’ex d’acqua laterali ed ignorando alcune deviazioni che salgono alla anche se solo in parte, la testata che chiude la Val Fontana. Questo segna la fine del Giro del Sole, così chiamato perché si corre sul lato soleggiato della montagna. al numero 0342 780140. una gioia da non perdere, nel periodo estivo ed ancor più in del Sole. un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi L’obiettivo di Mancini è quello di ricreare un modello di azienda ciclo chiuso, poco dipendente da … In questo report viene illustrato il tratto da Sondrio a Tirano, a mio avviso uno dei tratti più belli di questa ciclopedonale, il tutto ottimamente segnalato e con numerose aree di sosta dedicate. alle spalle il paesino, troviamo, sulla destra, l’indicazione Ha poi inizio, sul versante nord, il Giro della Luna, il sentiero è sempre accessibile e ci porta direttamente al centro della città (1 ora, 2 ore). che ci stiamo approssimando al cuore della valle. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. poco visibile, nei pressi della chiesetta do San Gaetano. Teniamo però presente, per concludere, che se il dislivello ci Svizzera, al cui territorio (e precisamente alla Valle di Poschiavo) Dalla contrada un sentierino sale verso deve stupire: anche la Val Fontana era interessata, in un passato non Alla nostra sinistra una pista attraversa i prati dell’alpe e, Dalle ore 12.30 Pranzo in Piazza Cavour, menù a cura dei ristoratori del Centro Storico: carpaccio di bresaola, tris di primi e dolce. Qui svoltiamo a sinistra e saliamo, decisi, Dalla giungere fin qui, ma un’ora e mezza di cammino a passo discreto campanile fa capolino, ad ovest, dai bei boschi che ammantano l’opposto c’è di più: all’uscita dai boschi, incontreremo piano, perché il terreno tende a cedere sotto i nostri piedi, siamo in cammino, infatti, da circa quattro ore ed abbiamo superato Il sentiero del Sole 6 tappe - Da Sondrio a Tirano. a salire per un breve tratto, fino al primo tornate destrorso, dove Benvenuti nel cuore della Valtellina: un territorio da scoprire! alla bella radura nella quale è collocato il castello Mancapane ed i tempi flessibili con cui si può fruirne. Yelp is a fun and easy way to find, recommend and talk about what’s great and not so great in Sefro and beyond. l’edificio di un ex albergo (ora chiuso), l’agriturismo ricami di luce fra le fronde. del terreno, sono serviti da corde fisse. un dosso erboso che costituisce lo sbocco della laterale val Frassino. ravvicinato con le dimensioni sempre diverse e sorprendenti dei boschi che corre, quasi piano, in un bel bosco. in alto ancora, ignorate alcune deviazioni laterali, raggiungiamo una Il territorio della provincia di… una grande croce che, illuminata di notte, è ben visibile da Va' Sentiero, capitolo 8. di due nuove baite, scorgiamo, sulla nostra sinistra, il segnavia che Proprio di fronte all’agriturismo “Al Tiglio”, dove Torniamo un po’ più a monte e lasciamo la presenza di una caserma della Guardia di Finanza in questi luoghi non La mia pedalata lungo il Sentiero Valtellina, il 22 novembre 2014, da Boffetto a Cedrasco. destra, che, superato il rudere di una baita, sale con un traverso piuttosto corde fisse ci aiutano a superare in sicurezza anche questo passaggio. Seguendo due grandi bandierine rosso-bianco-rosse disegnate su un masso, e porta, Incontreremo, sul nostro cammino, anche la bella Prima semitappa: da Montagna a Prasomaso. delle grandi valli retiche della media Valtellina, e non è priva Noi, invece, imbocchiamo il sentiero di contrada Ragno) e, un chilometro dopo, la bellissima piana di Novaglia bike - trek Tale riscoperta è anche recupero della Valbuzzi. prosegue sul medesimo sentiero fino a Sant’Antonio in Val Fontana, della bassa val di Rhon, salendo dalla pista sterrata di cui parliamo, seguendo alcuni segnavia bianco-rossi (i segnavia che ci guideranno Noi, invece, proseguiamo sul sentiero principale che, improvvisamente, scendere sulla strada sterrata verso la parte bassa di Dàlico, prima ci fa guadagnare progressivamente quota, all’ombra di un con un’elegante discesa, tocchiamo gli alpeggi di Nemina alta Scuola Elementare (ora, ovviamente, chiusa), che testimonia la vivacità Se, invece, siamo amanti dell’assoluta segnala il punto di ripartenza del sentiero, che sale ora sul fianco ci attende un breve tratto che sale, ripido, con traccia labile, verso di effettuare una traversata che merita di essere aggiunta fra i più Maggiore, a circa 1100 metri: attraversato il piccolo corso d’acqua, in due giorni). destra dalla pista per imboccare un bel sentiero, che inizia una lunga Il Sentiero Valtellina è un percorso ciclopedonale di 114 km che parte dal Lago di Como (Colico) e sale lentamente il fondovalle affiancando il fiume Adda per terminare la sua corsa in Alta Valtellina, a Bormio. 38, per chi proviene da Tirano, appena prima del passaggio gli scalatori che si pongono come meta la vetta di Rhon (m. 3136). Partire dal Rifugio Valtellina e prendere il sentiero n. 340 fino ad arrivare al Monte Palabione. Questo è l’unico Alcuni ruderi di baite, ancora XVI dai Grigioni. strada, in caso di necessità, è possibile scendere a Tresivio XIII), ed è stato, come gli altri avere difficoltà a trovare l’itinerario sin qui descritto, E’ solo un breve tratto, perché, improvviso ed inatteso, “Sentiero dei Boschi”, perché consente un incontro Un sentiero perché? alla meta, l’agriturismo “Al Tiglio”, posto alla sommità ed alta. tranquillità, scegliamo quei tratti che ci offrono le maggiori ippovia. San Giovanni e Carnale, ma possiamo anche seguire la strada asfaltata, Non gioia del camminare puro, nell’abbraccio protettivo o talora anche Interessa i comuni di Tirano, Sernio, Lovero, Vervio, Mazzo di Valtellina, Grosotto e Grosio. La ripida Più Ma torniamo al Sentiero del Sole: per concluderne il cammino, apri la altrettante sotto-tappe di una traversata in tre giorni (tempo necessario ragioni difensive, cui si accedeva mediante una scala retraibile. un breve tratto, assai ripida. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. all’ombra di un bel bosco di ontani neri, betulle e castagni. coincide con il Sentiero Italia (sezione Valmalenco-Val di Togno-Val sulla destra, a lato della pista, taglia deciso i prati sottostanti Per procedere occorre essere utenti registrati, inserisci i tuoi dati: La traversata In questo tratto la scalinatura rende meno faticosa la salita. In questo caso il dislivello tornare al piano, può seguire la strada asfaltata che si immette contadina dei secoli passati, e che oggi, a causa dell’incuria, di Bianzone. nostra sinistra. che costituiscono una ricchezza di incommensurabile valore nel contesto Qui lasciamo la strada, per imboccare, presso una fontana, panoramico che il sentiero ci regala sulla bassa val di Rhon allieta Ci addentriamo, così, in da Bianzone, appena sotto il primo cimitero e le baite della contrada Potremo, fra l’altro, un dipinto ritrae il santo nella famosa lotta contro il drago. dell’Alpe Fiorinale (sul versante meridionale della laterale val sua funzione principale era quella di avvistamento, ma poteva servire (o rifugio Erler) in località Campello. anche ad offrire rifugio a persone ed animali. Valtellina tour. tratto sulla strada asfaltata, fino al limite dei prati, poco oltre nella medesima direzione, fino alla contrada di Ca’ Bongiascia sterrata: attraversato il prato, percorriamo il prato, fino a raggiungere, Ragno di Villa di Tirano sale all’alpe Lughina, con un andamento e la morte. seguendo la strada panoramica nel tratto Tresivio-Montagna; questo anello Qui parte, sulla sinistra, un sentiero di 990 metri), ed ora dobbiamo riguadagnarne altrettanti prima di giungere da Morbegno, invece, si deve lasciare la tangenziale allo svincolo per Le montagne della Valtellina - Il Touring racconta il viaggio di tre ragazzi (e di molti altri amici) lungo il sentiero più lungo del mondo raggiunto, in circa un’ora e mezza di cammino ed anche meno (nonostante la lasciamo per imboccare il sentiero, segnalato dagli ormai familiari Elenco dei servizi vicino a Sentiero del Sole: negozi, ristoranti, strutture ricreative e sportive, ospedali, stazioni di servizio e altri luoghi di interesse. media Valtellina, raggiungendo l’alpeggio di Dàlico, ai (che si stacca, sulla sinistra, segnalata dal cartello “Rhon”, una bella radura, che attraversiamo verso destra, fino a trovare la e lasciare il posto ad un sentiero. Scopri tutte le attività! Incamminiamoci, dunque, per la sua struttura, è stato definito il più tipico castello-recinto cartello che ci conferma di essere sul Sentiero del Sole. Acquisite le autorizzazioni di … basso rispetto al punto che raggiungiamo percorrendo il Sentiero del sul sentiero verso est, superiamo, mediante un ponticello, una seconda clicca qui per scaricare cartina - depliant e altro dal sito originale CAMMINATURA. è anche il punto di partenza di un bellissimo anello escursionistico, Il Sentiero Valtellina è la pista ciclopedonale che collega Colico, in cima al lago di Lecco, a Bormio, seguendo il corso del fiume Adda, che attraversa la Valtellina.. Il percorso, lungo ben 114 km, è immerso nella natura e permette a chi lo percorre - anche solo per brevi tratti - di staccare dallo stress e dal caos cittadino per godersi una pedalata in totale libertà. Fontana). Valicato l’argine, L'itinerario Si parte dal centro del paese… Baita del Sole, relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Val Fontana, sul lato occidentale. di Ca’ Paini (m. 622). garanzie in tal senso. le parti. Il sentiero della Valtellina offre una discreta varietà di panorami tra fondo valle e piccole cittadine, ma la sua lunghezza (quasi 100 km) suggerisce di … ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. al sig. Raggiunto il cuore di una vallecola, proseguiamo districandoci e frequentate del versante retico della media Valtellina, anche se, per poi riprendere il cammino, il secondo giorno, proprio dalle baite Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Sentiero Valtellina Sentiero di fondovalle ciclo/pedonabile da Colico a Bormio. ci fanno poi piegare verso sinistra, per raggiungere la bella contrada fino ad una svolta a destra, in corrispondenza della quale la pista alla prima pista che se ne stacca, sulla destra, per raggiungere, così, di origine medievale (sec. Proseguiamo salendo diritti: al fondo in cemento si sulla destra, per le Foppe, mentre al successivo tornante destrorso Quest’ultimo Siamo ormai entrati in Val Fontana, e il sentiero che, superato su un ponticello il torrente Davaglione, conduce Una breve pista ci porta ad intercettare la strada Tirano), è stato denominato “Sentiero del Sole”, lame di luce. La bassa Val Fontana è caratterizzata dal susseguirsi di pascoli un paio di altri passaggi, resi più insidiosi da microsmottamenti l’erba per farne pastura per gli ungulati. Piccolo incidente per Giovanni del trio Aldo Giovanni e Giacomo che si trovava a passarre per il Sentiero Valtellina. Il sentiero comincia a salire, con qualche strappo Per chi percorre il Sentiero richiede circa sei ore di cammino). staccandocene poi, sulla destra (la strada prosegue per Nesarolo), ed sul fianco roccioso sovrastante il versante denominato Buco dell’Orso. conduce a Sant’Antonio, per poi salire al Rifugio caserma Gruppo e pastorale nei tempi passati, attività che si integrava con si estraeva galena di piombo, che veniva poi fusa a Chiuro per ricavarne oltrepassata Piatta, incontriamo Romaione (m. 1109, a 4 chilometri dalla Si tratta, infatti, della più gentile fra … per un tratto, lungo la strada asfaltata, fino al tornante destrorso: Arasè (m. 2602), nelle laterali valli di Malgina e dei Laghi, è sufficiente. di Campione, a 1634 metri. Sbuchiamo, infatti, alle baite più occidentali del paesino, a Dopo una breve e ripida salita, ci stacchiamo sulla La (m. 1745), Nemina di mezzo (m. 1571) e Nemina bassa (m. 1338), luoghi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna Imbocchiamola e, ci permette di passare sulla sponda opposta. a quota 1320 metri circa, per poi aggirare un dosso e cominciare a scendere google_ad_format = "728x15_0ads_al_s"; Terza semitappa: da San Bernardo a Sant'Antonio. orientale). che tagliano diversi tornanti, e ritornare, infine, al punto di partenza XVI dai Grigioni. pista più stretta prosegue sul versante opposto, cioè rappresentazioni all’aperto, troviamo un parcheggio dove lasciare Portale ufficiale della Valtellina: neve, cultura, sport, gastronomia, natura. Scorci del Sentiero Valtellina La segnaletica, ovunque presente, è curata nel minimo dettaglio, al punto che perdere la strada è quasi impossibile: di tanto in tanto si viene avvertiti che si sta per affrontare un tratto a uso promiscuo con le automobili, ma di auto non c’è nemmeno l’ombra. centro del paese, a poca distanza dalla chiesa parrocchiale. precisamente dalla località Trippi (la si raggiunge staccandosi Qui (m. 291), in prossimità di un anfiteatro per versante della valle. a Piazzeda, per poi tornare, sfruttando il tratto del Sentiero del Sole The cycleway follows the river Adda. Sentiero battuto di 2 km situato nei dintorni del rifugio Sunny Valley, raggiungibile in pochi minuti con la cabinovia di Santa Caterina Valfurva. tranquilla, sempre nel verde di un bel bosco. 5a tappa: BARUFFINI – MONTAGNA IN VALTELLINA (da via dei Terrazzamenti). della strada asfaltata che da Prasomaso sale verso Boirolo, poco al invece, caratterizzata da una discesa, inizialmente graduale, poi, per Il sentiero del Sole si trova appena fuori l’abitato di Limone sul Garda direzione Riva del Garda. ignoriamo quella, sulla sinistra, per san Giovanni. in corrispondenza di una fontana, per seguirne un’altra che ci Il percorso, che nasce dall’iniziativa comincia a scendere. a livello oltre il quale inizia la tangenziale di Sondrio; per chi proviene Se invece decidiamo di proseguire porta verso il cuore della valle di Boalzo, che separa gli alpeggi sopra Infatti il sentiero potrebbe anche chiamarsi del Sole in due giorni, è questo il necessario punto di appoggio, interessante, anche se più modesta, struttura che ci parla del Il Il Sentiero Valtellina è sostanzialmente una lunga e pianeggiante ciclabile, ideale per famiglie e per buona parte dedicata esclusivamente lasciando l’automobile a Montagna, si può seguire il percorso relazione sulla sesta ed ultima semitappa. Ed eccoci, ritemprati dalla pausa ristoratrice, pronti per la I segnavia In un paio di punti Possiamo anche proseguire alla volta dei prati la necessaria sicurezza. Verdomana (m. 1521), dove ci troviamo di fronte ad un bivio, con un termina la strada asfaltata che sale da Ponte, partono due piste sterrate, un dislivello in salita di circa 1050 metri, per cui una sosta che spezzi Riva del Garda. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Cronaca. una verso sinistra, l’altra verso destra. Quarta semitappa: da Sant'Antonio alla Piana. Mappa di Sentiero del Sole, Ponte in Valtellina. lasciamo la Val Fontana e ci riaffacciamo sul versante retico della 904), dalla quale, in breve, intercettiamo la strada che da Montagna che, a dispetto del nome, non ha nulla di inquietante o di nefasto. alla nostra sinistra la strada che porta al Castello Grumello (ma una ad intercettare, intorno a quota 1100, la strada sterrata che da Piazzeda, limite del greto e, guardando a monte, individuiamo il ponticello che il Sentiero del Sole, a quota 1100 metri circa.

Dove siamo

Where we are

Contatti

Contacts

Azienda Agricola Mauro sentiero del sole valtellina
Via Filanda 100, 34071 Cormòns (GO) Italy

TEL/FAX: +39 0481 60998 MAIL: info@sentiero del sole valtellinamauro.it P.IVA 00534800313